Napoli da record lontano dal San Paolo: quattro trasferte per migliorare e raggiungere la Champions

Nella volata finale per il secondo posto, il Napoli è atteso da quattro partite fuori e due in casa. Sulla carta uno svantaggio, ma probabilmente non per la squadra di Sarri.
 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:   articolo letto 8318 volte
Fonte: di Antonio Gaito per Tuttomercatoweb.com
© foto di Federico Gaetano
Napoli da record lontano dal San Paolo: quattro trasferte per migliorare e raggiungere la Champions

Nella volata finale per il secondo posto, il Napoli è atteso da quattro partite fuori e due in casa. Sulla carta uno svantaggio, ma probabilmente non per la squadra di Sarri. Il Napoli in questa stagione con l'attacco leggero sembra aver trovato gli automatismi perfetti proprio lontano dal San Paolo, dove gli avversari difficilmente si chiudono come avviene a Fuorigrotta ed il gioco di Sarri trova quasi sempre la massima espressione. Non a caso il Napoli è primo per punti fuori casa (33, uno in più della Juventus che ha anche una gara in più disputata) ed il gap dalle prime due è dovuto proprio ai passi falsi interni. In trasferta gli azzurri avvicinano anche i numeri della difesa granitica dei bianconeri: 12 per i bianconeri e 16 per gli azzurri, solo quattro in meno a fronte di ben 14 realizzati in più per gli azzurri.

Con dieci successi già raggiunti fuori casa, il cammino del Napoli ha già eguagliato quello record del primo anno di Benitez. Sarri, però, dopo aver vinto ad Udine dopo dieci anni, per la prima volta ad Empoli, a Milano sponda rossonera e per ben due volte a Roma, ha ancora quattro trasferte per firmare il record del club di vittorie e di punti. A partire dal match col Sassuolo, che può valere la settima vittoria consecutiva in trasferta (praticamente tutte quelle del 2017 e del girone di ritorno), e che soprattutto diventa chiave per il secondo posto: servirà un'altra conferma importante sulla maturità del gruppo per tenere il -2 in un turno favorevole alla Roma, che farà visita al Pescara, ma che dopo dovrà affrontare un trittico con in sequenza il derby, la trasferta col Milan e poi la Juventus. Questa è la fase decisiva della volata finale.