CdM - Ancelotti punta sulla molteplicità delle soluzioni: i meccanismi della 'nuova' macchina da gol

Da Maurizio Sarri a Carlo Ancelotti, quanta acqua è passata sotto i ponti. Una rivoluzione lunga, fatta di cambiamenti graduali
19.09.2019 12:00 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
CdM - Ancelotti punta sulla molteplicità delle soluzioni: i meccanismi della 'nuova' macchina da gol

Da Maurizio Sarri a Carlo Ancelotti, quanta acqua è passata sotto i ponti. Una rivoluzione lunga, fatta di cambiamenti graduali, per non perdere le vecchie conoscenze ed acquisirne sempre nuove. E' questo che ha fatto il tecnico di Reggiolo, che ha costruito una nuova macchina da gol, diversa da quella di Sarri, come sottolinea il Corriere del Mezzogiorno: "Il lavoro di Ancelotti ha questo scopo: decriptare definitivamente la proposta offensiva del “sarrismo” che ha costruito una macchina da gol esaltante ma che trascinato Mertens e compagni a pensare che fosse l’unica traccia per esaltare le proprie qualità.

[...] Il Napoli punta sulla molteplicità delle soluzioni: le capacità nella costruzione di Insigne, gli attacchi alla profondità di Callejon, il lavoro da centravanti-boa di Llorente, la rapidità di Mertens, il marchio di giocatore di squilibrio di Lozano in attesa del rientro effettivo di Milik, un attaccante abile soprattutto nel giocare per la squadra. La macchina da gol è tornata, il Napoli ha il miglior attacco del campionato e realizzato 11 reti in 4 gare ufficiali, con la media di 2,75 gol a partita".