De Giovanni: "Il disgusto dopo Kiev: perchè nelle vittorie del Napoli c'è sempre una magagna da cercare?"

Così sul Corriere del Mezzogiorno
 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:   articolo letto 30823 volte
De Giovanni: "Il disgusto dopo Kiev: perchè nelle vittorie del Napoli c'è sempre una magagna da cercare?"

Maurizio De Giovanni, noto scrittore, parla di Napoli sulle colonne del Corriere del Mezzogiorno. Ecco un estratto del suo editoriale, nel quale c'è un chiaro riferimento alle critiche mosse da Arrigo Sacchi dopo la vittoria di Kiev: "Il Santone, assiso al centro del tribunale allestito in studio, dichiara perciò gravissimo e molto triste che sia stato raggiunto un risultato positivo. Che un allenatore che accede per la prima meravigliosa volta alla competizione massima, e che quindi abbia bisogno di un tempo legittimo per impadronirsi del linguaggio tecnico, e che una squadra la cui massima parte condivide questa condizione d’inesperienza non abbiano schiacciato gli avversari, che sono ben più avanti nel campionato di pertinenza e quindi nella preparazione. Il giudice a latere di sinistra fa debolmente presente che una vittoria in trasferta in un girone così equilibrato non si butta via, ma il Santone è irremovibile e porta questa obiezione a mortificante esempio di come questo fatto di giocare puntando a vincere sia un’esecrabile italiota abitudine, da cancellare quanto prima. A poco serve la cortese, docile ammissione del mister aspramente redarguito anche in sede di intervista. Il volto del Santone, atteggiato a un savonaroliano disgusto, non cambia smorfia. Per fortuna il Capitano, ancora sudato, dichiara senza mezzi termini che questo è il Napoli più bello del suo decennio. Alla fine, perplesso, si spegne il televisore aggiornando l’accensione di quel decoder non prima (e non dopo) la prossima partita di Champions. Chiedendosi con accorata perplessità il motivo per cui nelle vittorie del Napoli ci sia sempre una magagna da cercare, mentre quelle degli altri siano sempre squillanti affermazioni di superiorità tecnica".