Doppia soluzione per il manto del San Paolo. Ecco perchè è stata gettata sabbia sull'erba

Nel 2010 il Napoli aveva completamente rifatto il manto erboso, spendendo mezzo milione di euro
 di Redazione Tutto Napoli.net  articolo letto 10780 volte
Doppia soluzione per il manto del San Paolo. Ecco perchè è stata gettata sabbia sull'erba

Nell'edizione odierna di Tuttosport, viene fatta un'attenta analisi sulle soluzioni da applicare per risolvere il problema del manto erboso del San Paolo: Per l'incolumità dei calciatori, ma anche per non vanificare gli sforzi fatti da società e squadra, ecco che il presidente ha deciso di correre ai ripari, affinché il manto erboso possa presentarsi, il 16 settembre contro il Parma, a un livello almeno decente. Tocca al dottor Castelli e alla sua equipe provvedere. La soluzione è duplice: innanzitutto una nebulizzazione del substrato e del rizoma della pianta, poi una rizollatura forzata oppure una semina ulteriore oltre a quella effettuata di recente dalla ditta Salvatore Marrone (è solo omonima di quella che operava in precedenza). La sabbia, quella che ha provocato stupore e qualche scivolone, era stata gettata dai giardinieri che curano anche i campi di Castelvolturno, al solo scopo di proteggere i germogli dellerbetta che comincia crescere e che sarebbe stata distrutta dai tacchetti delle scarpette. E pensare che nel 2010 il Napoli aveva completamente rifatto il manto erboso, spendendo mezzo milione di euro.