Fabian Ruiz scalpita: non vede l'ora di dimostrare tutto il suo valore

14.09.2018 13:30 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:   articolo letto 8856 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Fabian Ruiz scalpita: non vede l'ora di dimostrare tutto il suo valore

Non ci sono più ostacoli all'orizzonte, tutto è affidato alle idee di  Carlo Ancelotti. Se vuole, l'allenatore del Napoli può concedere il  debutto a Fabian Ruiz. Alle spalle i problemi fisici, lo spagnolo è  guarito e ha anche disputato uno spezzone di gara in Under 21. Ci spera,  il talentuoso centrocampista, così come i tifosi, curiosi di vedere  all'opera il gioiello prelevato dal Betis per trenta milioni di euro,  valore della sua clausola rescissoria. Mai così tanto è costato,  nell'era De Laurentiis, un centrocampista. Fabian è un investimento e  domani, contro la Fiorentina, potrebbe esordire al San Paolo, quello che  diverrà il suo stadio, dove lui vorrà sentirsi subito idolo.  

SCELTE. Ancelotti sfoglia la margherita: titolare oppure no? Fabian è  pronto, ma tutto dipenderà dagli altri. Allan in questo momento è  insostituibile, Zielinski anche ma, dopo il problema alla caviglia  rimediato con l'Italia, potrebbe anche partire dalla panchina lasciando  spazio, almeno inizialmente, allo spagnolo. Ma queste sono semplicemente  ipotesi e suggestioni della vigilia. Deciderà, come sempre, Ancelotti,  che non si lascia condizionare dai nomi e per il quale non esistono  intoccabili, anche se l'hanno dimostrato sul campo e meriterebbero una  conferma costante, continua.  

ATTESA. Fabian ha grande voglia di scendere in campo. Ha saltato le  prime tre giornate di campionato dopo aver disputato tutte le amichevoli  estive, condite anche da un bel gol al Gozzano, alla prima uscita  stagionale. Un affaticamento muscolare lo ha costretto a restare ai box  per qualche giorno, ma ora i problemi fisici sono passati e Fabian è  pronto a mettersi a disposizione del suo allenatore e dei compagni,  domani, per una partita fondamentale che il Napoli cercherà di vincere  per ripartire dopo l'inattesa sconfitta contro la Sampdoria prima della  sosta.  

CARATTERISTICHE. Ma chi è Fabian? Lo spagnolo si definisce un  centrocampista "box to box" ovvero in grado di fare tutto, universale e  completo: sa attaccare, sa difendere, ha tecnica sopraffina, tiro dalla  distanza e leve lunghe per intercettar palla e ripartire in campo  aperto. Durante il ritiro in Val di Sole ha mostrato ai tifosi parte  delle sue nitide peculiarità. Ha grande padronanza del pallone, Fabian,  che quando parte sembra avere passo compassato e invece accelera quando  nessuno se l'aspetta, con eleganza. In più ha visione di gioco, usa  anche il destro (è mancino naturale) e dispensa assist ai compagni,  oltre a provarci dalla distanza quand'è possibile, quando le circostanze  lo consentono. Tante qualità da affinare, data la giovane età. Ventidue  anni, una carriera davanti e la Nazionale Spagnola nel suo destino. Ma  prima l'atteso debutto in maglia azzurra.