Fedele su Il Roma: "Stagione non è fallimentare, ma il Napoli ha un solo giocatore di classe. Insigne? Meglio cambi maglia..."

Stagione conclusa con l’eliminazione dall’Europa contro una squadra per nulla irresistibile
19.04.2019 12:40 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
Fonte: di Enrico Fedele per Il Roma
Fedele su Il Roma: "Stagione non è fallimentare, ma il Napoli ha un solo giocatore di classe. Insigne? Meglio cambi maglia..."

È proprio il caso di dire: tutti al mare. Stagione conclusa con l’eliminazione dall’Europa contro una squadra per nulla irresistibile. Purtroppo dopo la sconfitta con la Sampdoria si decise, sbagliando, di cambiare quel modulo di gioco che era risultato vincente con Sarri. Addio al 4-3-3 e addio al bel gioco che aveva fatto divertire gli intenditori di calcio anche se non si era vinto nulla. Molti giocatori utilizzati fuori ruolo, come il bravo Fabian Ruiz che, come ieri sera, diventa pericoloso dal centrocampo in su. Poi Allan in cabina di regia la dice tutto. Comunque non è stata fallimentare la stagione azzurra, direi piuttosto che è venuto meno alle aspettative della vigilia con l’arrivo di un allenatore di esperienza e prestigio. Fa rabbia essere stato eliminati da un Arsenal che difendeva in maniera inguardabile e che non ha certamente brillato al San Paolo, come qualcuno si attendeva. Subito dopo l’eliminazione dalla Champions, proprio in questa rubrica, avevo pronosticato che questo Napoli non sarebbe arrivato al di là dei quarti di finale non avendo uomini di classe, ad eccezione di Koulibaly, e di esperienza europea. Così come avevo anticipato che la stessa Juventus, nonostante Ronaldo, non sarebbe arrivata nemmeno in semifinale. Se permettete, è l’occhio dell’intenditore di calcio. E ora andiamo tutti al mare e guardiamo al futuro. Non ho bocciato Ancelotti, ma l’ho solo rimandato a settembre quando spero che riuscirà a completare l’organico con un grande regista e due buoni attaccanti, uno almeno esperto di calcio europeo. E Insigne? Spero che riesca a raggiungere i grandi traguardi con una maglia diversa da quella azzurra. Credo proprio che sia arrivato il momento di guardare altrove e dare a De Laurentiis l’opportunità di incassare un bel po’ di soldini da investire nel nuovo Napoli. Ripeto ancora una volta che per confezionare una bella bomboniere occorrono i confetti di mandorla. Ma quelli di qualità.