Fischia poco, non tollera proteste: Turpin è l'enfant prodige di Francia e Uefa

urpin, classe 1982, trentenne determinato e sicuro è un fischietto di buona personalità
 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:   articolo letto 2219 volte
© foto di MarcoFarinazzo/TuttoLegaPro.com
Fischia poco, non tollera proteste: Turpin è l'enfant prodige di Francia e Uefa

L'ex arbitro Antonio Iannone, dalle colonne de Il Mattino, fa una descrizione precisa del fischietto che questa sera arbitrerà Napoli-Aik: È Clèment Turpin l’arbitro che dirigerà questa sera al San Paolo Napoli-AIK Solna. Con lui ci saranno gli assistenti arbitrali Cano e Danos, quarto uomo è Stien mentre gli arbitri d’area sono Buquet e Thual. Squadra arbitrale, dunque, tutta francese. Turpin, classe 1982, trentenne determinato e sicuro è un fischietto di buona personalità. Nel campionato francese di Ligue1 fa il suo esordio il 16 agosto del 2008, a soli 26 anni. In questa stagione vanta 3 gettoni, in totale sono 64 le presenze collezionate nella massima serie francese. Internazionale dal gennaio 2010, viene considerato dagli addetti ai lavori un enfant prodige. Infatti, nel suo palmares annovera alcuni record come la finale di Coppa di Francia edizione 2010/11 a soli 28 anni. Un vero record in terra transalpina. Inoltre, la Uefa intuendo le sue enormi potenzialità lo selezionò tra i fischietti più validi inserendolo nel prestigioso programma di sviluppo per arbitri europei dove, ha avuto come maestro ex fischietto spagnolo Medina Cantalejo. Nel 2011 ha partecipato al Campionato Europeo Under 19. Fischia mediamente 24 falli a gara. Non tollera le proteste. Possiede una buona preparazione atletica. In Italia ha già diretto lo scorso 9 agosto Inter-Hajduk Spalato, preliminare di Europa League