Gazzetta - ADL non arretra sulle multe, anche a costo di farsi male: le possibili mosse dei calciatori

"Aurelio De Laurentiis non ha intenzione di interrompere, anche a costo di farsi realmente male nelle conseguenze...".
06.12.2019 09:50 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Gazzetta - ADL non arretra sulle multe, anche a costo di farsi male: le possibili mosse dei calciatori

"Non è tanto la clausura da ritiro il problema, piuttosto l’ossessione per quelle multe in arrivo. O per lo meno che pendono su presente e futuro in una catena ineluttabile di avvenimenti che Aurelio De Laurentiis non ha intenzione di interrompere, anche a costo di farsi realmente male nelle conseguenze".

Interessante passaggio sull'edizione odierna della Gazzetta dello Sport, dove ci cerca di fare chiarezza sui prossimi passaggi nella tumultuosa vicenda delle multe imposte dalla società ai calciatori: "Dopo le famose richieste di multa, recapitate quasi tutte il 27 novembre, ogni giocatore ha tempo 15 giorni per opporsi e nominare un proprio arbitro. Il tutto in linea di massima deve accadere entro il 10 dicembre. E la questione che assorbe la discussione dei giocatori in questi giorni è: sarà il caso tutti e 24 di richiedere lo stesso arbitro di parte, presentandosi uniti; oppure questa può diventare un’arma a doppio taglio che il presidente è pronto a sfruttare a proprio favore? Anche fra i legali dei calciatori ci sono posizioni distinte in merito, perché diverse sono le contestazioni del club ai singoli tesserati. Perdere un unico arbitrato, significherebbe - tra l’altro - concedere un magnifico assist per le cause civili sui danni di immagine, che De Laurentiis non ha mai tralasciato di intraprendere e per i quali avrà tutto il tempo che vuole a disposizione e chiaramente un lodo arbitrale favorevole rafforzerebbe ulteriormente la sua posizione".