Gazzetta esalta Callejon: "Nel 4-4-2 è tornato alle origini. Nessun gol, ma è ancora più utile al progetto tattico"

Così l'edizione odierna della Gazzetta dello Sport
12.10.2018 10:40 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:   articolo letto 12908 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Gazzetta esalta Callejon: "Nel 4-4-2 è tornato alle origini. Nessun gol, ma è ancora più utile al progetto tattico"

"Callejon all'antica. Quanti assist da ala nel nuovo Napoli". Così titola nelle sue pagine interne l'edizione odierna della Gazzetta dello Sport. Il quotidiano si sofferma sul calciatore spagnolo scrivendo: "Il 4-4-2 ha riportato lo spagnolo alle origini: ancora zero gol, ma per Ancelotti è insostituibile". Il quotidiano sottolinea come anche Ancelotti, così come accaduto a Benitez e Sarri, si è reso conto di non poter rinunciare all'esterno spagnolo. Il cambiamento, però, si è registrato dopo la sconfitta contro la Sampdoria, in cui Callejon è rimasto in panchina. "Non a caso, forse, a Marassi si è visto il peggior Napoli della stagione" scrive la rosea. Così Ancelotti ha rimesso in campo Callejon ed è passato al 4-4-2. Con questo modulo, si legge sulle colonne del quotidiano, "il ragazzo di Motril sulla fascia destra di centrocampo con compiti di tornante. In pratica, lì dove aveva giocato con Pochettino all’Espanyol. Una mossa chiave per ridisegnare l’assetto della squadra. Certo, da allora Callejon vede la porta più da lontano e uno come lui, ormai abituato a segnare tanto, avrebbe potuto mettere il broncio. Invece, lo spagnolo con umiltà si è reinventato. Ovvio, il gol gli manca e presto lo troverà ma la sua funzionalità al progetto tattico è addirittura aumentata".