Il Roma - Allan sta per tornare: lavora per una maglia da titolare col Milan

Stavolta il campo sarà la medicina del cuore. Allan spera di esserci sabato a Milano, lavora per rientrare dopo l'infortunio subito con l'Atalanta.
20.11.2019 13:40 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
Fonte: Fabio Tarantino - Il Roma
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Il Roma - Allan sta per tornare: lavora per una maglia da titolare col Milan

Stavolta il campo sarà la medicina del cuore. Allan spera di esserci sabato a Milano, lavora per rientrare dopo l'infortunio subito con l'Atalanta. Ha bisogno di giocare per lasciarsi alle spalle le ultime difficoltà come l'infuocato post gara col Salisburgo e, successivamente, l'intrusione dei ladri nella sua villa di Pozzuoli. Episodi che hanno segnato il suo autunno da dimenticare. Il brasiliano sta recuperando, ha messo nel mirino la sfida del Meazza, è pronto a tornare nello stesso stadio dove (quasi) un anno fa Ancelotti lo sostituì all'intervallo nei giorni della corte serrata del Psg. Da quel momento in poi, sfumata l'occasione di una vita, l'ex Udinese non si è più ritrovato. Rendimento in calo, una lenta discesa a cui porre rimedio. Le trattative per il rinnovo sono ancora distanti dalla fumata bianca, ci sarà tempo per pensarci, la priorità del calciatore è ritrovare quella serenità smarrita e solo il ritorno al calcio, quello vero, può restituirgli la tranquillità di cui ha bisogno.

RECUPERARE. Allan lavora per tornare al top, manca poco, è reduce dalla distorsione al ginocchio destro rimediata il 30 ottobre in occasione della sfida con l'Atalanta e da allora non ha più visto il campo. Ha vissuto da spettatore le successive sfide, come quella col Salisburgo oppure l'ultima, col Genoa, nella serata delle polemiche, dei fischi, delle critiche. Sabato si torna in campo, c'è il Milan a San Siro, Allan vuole esserci. Rapporto speciale coi rossoneri: nel primo anno al Napoli segnò a San Siro, lo scorso anno - quando il Napoli affrontò i rossoneri due volte in quattro giorni - saltò la gara di campionato, non convocato, e poi fu sostituito all'intervallo del match di Coppa Italia. Erano i giorni del Psg e della sua offerta milionaria. Il mercato lo condizionò. Inevitabilmente.

NOVEMBRE. Un mese difficile quello vissuto da Allan: dopo la gara col Salisburgo il nervosismo negli spogliatoi, poi il furto a casa, il post social della moglie. Anche per questo motivo il brasiliano vorrebbe tornare alla normalità. Sa che non sarà facile ripartire facendo finta di nulla ma è anche consapevole della forza del campo. Solo tornando a giocare, magari offrendo una prestazione delle sue, Allan potrà accantonare i brutti pensieri concentrandosi solo sugli obiettivi di squadra. C'è ancora tutto il tempo per restituire alla stagione un valore differente da quello attuale. A partire dal Milan.