Il Roma - Ancelotti spiazzato: non si aspettava l'addio di Albiol, ora chiede un rimpiazzo di grande livello

Il difensore spagnolo Raul Albiol è sempre più vicino al Villarreal: il Napoli punta su Manolas della Roma per sostituirlo
16.06.2019 14:15 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
Fonte: Giovanni Scotto per il "Roma"
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Il Roma - Ancelotti spiazzato: non si aspettava l'addio di Albiol, ora chiede un rimpiazzo di grande livello

Spiazzato. Contrariato. Forse deluso. Carlo Ancelotti ha appreso dal Canada della concreta possibilità di perdere Raul Albiol. Non se lo aspettava il tecnico azzurro, che già un anno fa aveva convinto il difensore a restare. A dirla tutta, Albiol (ad oggi) non ha comunicato nulla alla società partenopea. È stato il Villarreal che ha fatto sapere al direttore sportivo Cristiano Giuntoli di essere pronto a pagare la clausola di 6 milioni per la risoluzione del contratto col Napoli. Chiaramente nella comunicazione si è lasciata intendere la volontà del calciatore, che invece starebbe ancora riflettendo in attesa di comunicare la sua risposta alla società.

IL NAPOLI non se lo aspettava, perché il desiderio di Albiol è sempre stato quello di andare a giocare nel Valencia, lì dove è cresciuto calcisticamente e dove ha giocato per quattro stagioni, collezionando 131 presenze e 5 gol. Tra l’altro nel club spagnolo lavora il fratello Miguel, che lavora nello staff tecnico del settore giovanile, e in più il nipote di Raul e figlio di Miguel, Thiago, gioca proprio nel settore giovanile del Valencia. Negli scorsi anni la voglia di tornare, poi le smentite di turno e anche un prolungamento con il Napoli arrivato circa un anno fa il 28 giugno 2018. Un rinnovo biennale, fino al 2021, frutto dell’accordo con Ancelotti per restare ancora. Poi la doccia fredda, ossia questa comunicazione arrivata dal Villarreal, non smentita dall’entourage del calciatore. Sarebbe comunque la possibilità di tornare in patria, non lontano da Valencia, e con la possibilità di chiudere la carriera in Spagna, cosa che Albiol ha sempre detto di voler fare. Ma se davvero il Napoli perderà il difensore bisognerà muoversi di conseguenza. In un certo senso è stato lo stesso Ancelotti a svelare la grande importanza di Albiol. Nello spiegare i problemi avuti nel girone di ritorno, l’allenatore citò tra la causa principale proprio l’assenza dell’ex Real Madrid. Una “confessione” che alla vigilia di un probabile addio mette allo scoperto una potenziale mazzata per il Napoli. Con la difesa non si scherza: è un reparto che andrebbe rinforzato, e non di certo indebolito. Senza Albiol servirà un grande difensore centrale: stavolta senza se e senza ma. Ancelotti, che ha messo a nudo i problemi della sua squadra derivanti dall’assenza dello spagnolo, sa che questa possibile falla va riparata al più presto.

DE LAURENTIIS lo sa bene, e non si è fatto trovare impreparato. Serve un difensore pronto, esperto, e di conseguenza costoso. Niente scommesse o sconosciuti, insomma. Un giocatore preferibilmente da prendere in Serie A: uno come Kostas Manolas, perno della difesa della Roma, ormai verso l’addio alla Capitale. 28 anni, uno stipendio da 2,7 milioni a stagione e una clausola da 36 milioni. Un giocatore forte, che non farebbe rimpiangere Albiol e darebbe entusiasmo ai tifosi. Il caso vuole che a gestirlo è Mino Raiola, ormai a stretto contatto con il Napoli per Insigne e altri intrecci. L’ex pizzaiolo non vede l’ora di portare Manolas altrove e fargli guadagnare di più. De Laurentiis ha fatto immediatamente da sponda, proponendo una cifra alla quale è impossibile dire no: 3.5 milioni di base fissa più bonus che possono arrivare facilmente a un milione in più. Una proposta che serve a tenere lontana la Juventus e il Milan, che pure lo cercano. Da trovare l’accordo con la Roma, che ha bisogno di soldi per il Fair Play Finanziario e che chiede di pagare l’intera clausola risolutoria, che ammonta a 36 milioni di euro. Punto dolente per De Laurentiis, che vorrebbe spendere non più di 20 milioni, e che proverà a inserire qualche contropartita. Ma Pallotta ha fatto sapere di essere irremovibile. Servirà uno sforzo.