Il Roma confida in una nuova alleata: "La Champions può essere amica del Napoli..."

Così il quotidiano
13.03.2018 15:20 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:   articolo letto 11957 volte
Fonte: Salvatore Caiazza - Il Roma
© foto di www.imagephotoagency.it
Il Roma confida in una nuova alleata: "La Champions può essere amica del Napoli..."

La Champions per amica. La competizione europea potrebbe dare una mano a riprendersi la testa della classifica. Dopo il sorpasso della Juventus, il Napoli adesso deve solo sperare in una scivolata di bianconeri. Se la Signora fosse uscita dalla manifestazione Uefa si sarebbe ancora di più concentrata sul campionato. Ma dovendo fare i conti anche con i quarti di finale qualcosa potrebbe perdere per strada. Anche perché dovrà andare in campo sicuramente nella settimana che precede il match interno con il Milan. La cosa certa è, però, che gli azzurri devono fare il loro dovere fino in fondo. Praticamente le ultime dieci partite devono essere vinte tutte, compreso lo scontro diretto del 22 aprile allo Stadium con la capolista. Naturalmente se Allegri e company dovesse andare avanti in Champions ci sarebbe un ulteriore spreco di energie fisiche e mentali. Soprattutto in vista di partite con Inter e Roma.

BEATA TRASFERTA. Domenica sera al Meazza il Napoli non è riuscito a vincere ma ha conquistato il 26esimo risultato utile consecutivo lontano dal San Paolo. Non si perde fuori casa da ottobre 2016. Un record impressionante che ha fatto la fortuna di Sarri. Ma non fino in fondo visto e considerato che in casa il rendimento di questa stagione è stato abbastanza negativo. A Fuorigrotta si sono perde due gare e pareggiate altrettante. Il ko con la Roma è stato determinante per far avvicinare ancora di più la Juventus che l’altro giorno ha completato l’opera sorpassando gli azzurri. Adesso il vantaggio è di una lunghezza, ma se domani la Signora dovesse battere l’Atalanta, si passerebbe a +4. E a quel punto difficilmente questa Juve perderebbe terreno. Questo non vuol dire che bisogna alzare già bandiera bianca con ancora 30 punti a disposizione. Se gli avversari li conquisteranno tutti allora tanto di cappello. A quel punto come si fa a non fare i complimenti ai bianconeri. Che sono stati anche fortunati e qualche volta “aiutati”. Sta di fatto che non si sono mai arresi. Stessa cosa dovrà fare il Napoli. Che adesso, guardando il calendario, ha di difficile solo la trasferta di nuovo al Meazza con il Milan rigenerato dalla cura Gattuso. Per il resto dovrebbero essere tutte partite alla portata. Partite che saranno preparate per una intera settimana mentre la Juventus dovrà, come detto, riposarsi in volo o con le sgambature visti gli impegni Champions dei quarti nel giro di sette giorni e non più di quindici. A differenza degli azzurri i bianconeri devono vedersela ancora con Milan, Inter e Roma. Contro queste ultime due andrà in trasferta. Di sicuro il prossimo turno di campionato, dopo il recupero di domani, non dovrà essere sbagliato. Difficilmente la capolista scivolerà a Ferrara con la Spal mentre al San Paolo arriverà un Genoa arrabbiato per aver perso la sfida all’ultimo secondo contro il Diavolo. Sarà, dunque, ancora corsa a due patto che non si regalino più punti e si riesca a trovare finalmente di nuovo la via del gol.