Il Roma ricostruisce il summit mercato: "Scelti 6 rinforzi su 60 nomi"

Ieri Carlo Ancelotti ha ospitato a casa sua Aurelio De Laurentiis e Cristiano Giuntoli per parlare di mercato
24.05.2019 11:10 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
Fonte: di Salvatore Caiazza per Il Roma
Il Roma ricostruisce il summit mercato: "Scelti 6 rinforzi su 60 nomi"

L’appuntamento c’è stato. Come da programma. Ieri Carlo Ancelotti ha ospitato a casa sua Aurelio De Laurentiis e Cristiano Giuntoli per parlare di mercato. Meglio anticiparsi visto e considerato che l’allenatore, una volta terminata la stagione, partirà per una vacanza in Canada con la moglie. Deve ricaricare le pile il tecnico di Reggiolo ma prima di farlo deve assolutamente programmare il prossimo Napoli. Quello della consacrazione. Tanti i nomi che hanno valutato l’allenatore, il presidente e il direttore sportivo. Addirittura si parla di sessanta calciatori attenzionati dagli uomini azzurri. Non si è voluto lasciare niente al caso ma poi naturalmente ci sarà una scrematura visto e considerato che non sarà facile fare acquisti.  Naturalmente Ancelotti, De Laurentiis e Giuntoli già sanno quali sono gli obiettivi più fattibili. Anche in virtù dell’esigenza nei vari reparti. Per quanto riguarda le fasce arretrare i fari sono puntati su Trippier dell’Tottenham. Mercoledì ci sarà la finale di Europa League dopodiché Pochettino deciderà il da farsi. Le cifre non sono basse per questo terzino inglese. C’è anche l’alternativa Lazzari che sembra più plausibile poiché il giocatore della Spal si muove come piace ad Ancelotti. Piace pure Di Lorenzo dell’Empoli. Per l’altra corsia si dovrebbe chiudere per Castagne dell’Atalanta. A centrocampo c’è l’incognita Allan. Dovesse decidere di andare al Psg allora si dovrebbe subito intervenire. De Laurentiis ha chiamato l’amico Pozzo per Rodrigo De Paul. Molto richiesto, l’argentino potrebbe accettare volentieri la squadra che fu di Maradona. Un altro molto bravo è Bennacer dell’Empoli. Addirittura ha fatto meglio proprio di Allan nel recuperare i palloni. Per l’attacco Ancelotti vuole un finalizzatore. Per Ilicic c’è l’ostacolo Atalanta visto e considerato che il giocatore andrebbe a piedi al Napoli a parità di Champions League. Se la giocherebbe con Callejon sulla destra. Per la fase realizzativa Lozano è un chiodo fisso. Il messicano ha una fisicità alla Lavezzi ma inquadra meglio la porta. È il giocatore che quando riceve palla in velocità va direttamente in porta. Anche qui la concorrenza è tanta. Non mancano le ipotesi. Come quella che interessa Mauro Icardi. L’argentino sarebbe un colpaccio ma con l’arrivo di Conte all’Inter non si muoverebbe così facilmente. Senza Champions, il Milan potrebbe pensare di mettere sul mercato Cutrone. A quel punto De Laurentiis farebbe volentieri l’investimento vista l’età del bomber (21 anni).