Koulibaly sempre in prima linea contro il razzismo: già tre episodi contro di lui in Italia

Dal ritiro della sua nazionale, Kalidou Koulibaly ha ancora una volta condannato il razzismo. Una battaglia che lo vede protagonista
12.10.2019 14:00 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Koulibaly sempre in prima linea contro il razzismo: già tre episodi contro di lui in Italia

Dal ritiro della sua nazionale, Kalidou Koulibaly ha ancora una volta condannato il razzismo. Una battaglia che lo vede protagonista, perché da quand'è in Italia ha vissuto già tre episodi sulla sua pelle. La Gazzetta dello Sport lo ricorda: "La crociata contro il razzismo l’ha sempre visto in prima linea. Da quando subì i «buu» della curva laziale il 3 febbraio 2016, Koulibaly non si è mai più risparmiato, partecipando a incontri e manifestazioni contro questo fenomeno. Quella sera, il difensore del Napoli protestò fortemente con Irrati, l’arbitro, che fermò la gara per un paio di minuti, portando i giocatori delle due squadre a centrocampo, in attesa che quei cori beceri si fermassero. Qualcos’altro c’è stato, lo scorso anno, a San Siro, a Santo Stefano, quando il giocatore irritato dagli ululati della curva interista, ebbe uno scatto d’ira con l’arbitro e venne espulso, rimediando due turni di stop".