L'infermeria si è svuotata, dopo la sosta Ancelotti avrà tre armi in più

Lo scrive l'edizione odierna del "Roma"
12.10.2018 12:20 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:   articolo letto 16822 volte
Fonte: Giovanni Scotto per il "Roma"
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
L'infermeria si è svuotata, dopo la sosta Ancelotti avrà tre armi in più

Chissà se Carlo Ancelotti se lo aspettava. Nemmeno la metà di ottobre, e  l’infermeria del Napoli si è svuotata. C’erano tre lungodegenti, che  stavano facendo preoccupare un po’ tutti. E invece, forse in sordina,  sono rientrati e vicini alla prima convocazione. Di certo la testa  dell’allenatore è presa dai pensieri sui ben quattordici nazionali in  giro per il mondo. La prima preoccupazione è che la prossima settimana  possano rientrare alla base tutti, sani e salvi. Intanto, però,  Ancelotti si ritrova in una Castelvolturno un po’ vuota, tre belle  sorprese. Si tratta di Ghoulam, Meret e Younes, che hanno recuperato dai  problemi fisici e si stanno allenando con il gruppo. Certo, ci vorrà  ancora un po’ di tempo, ma il Napoli può contare su tre rientri importanti.  

QUELLO PIÙ ATTESO è sicuramente relativo a Faouzi Ghoulam. Manca poco  per rivederlo tra i convocati, altrettanto per rivederlo giocare. Non si  conoscono i tempi, ma ci siamo. Tra la partita con l’Udinese e quella  con la Roma a fine mese potrebbe essere sancito il suo ritorno. Discorso  analogo per il portiere Alex Meret, che ieri ha ricevuto l’ok dei  medici. Può tornare all’attività agonistica, e appena trovata la  condizione, giocare. Convocabile già a partire dall’Udinese. Sarà  Ancelotti a decidere, che tiene ben presente che non c’è fretta per  l’avvicendamento tra i pali. Ora il titolare sembra essere Ospina, ma  almeno per il campionato è destinato a lasciar giocare titolare Meret.  Quando? Difficile dirlo, ma è chiaro che il friulano ripartirà  cominciando dalla panchina. Poi si vedrà. Possibile, però, che l’assetto  definitivo sia di vedere Meret titolare in campionato e Ospina in  Champions. C’è anche Karnezis, destinato a fare il terzo, ma che  potrebbe trovare spazio in Coppa Italia.  

ANCELOTTI RITROVA anche Amin Younes: e in questo caso si tratta davvero  di una sorpresa. L’attaccante tedesco ha recuperato prima del previsto,  e anche per lui i tempi sembrano maturi per vederlo almeno in panchina.  L’ex Ajax non è in lista Champions, e potrà essere utilizzato solo in  Serie A. C’è folla in avanti, e Younes dovrà mettersi in fila. Dovrà  sgomitare, in particolare, con Ounas, che come caratteristiche gli  somiglia molto. Ma il suo talento lo mette in grado di poter essere una  lieta sorpresa. Tre rientri, quindi, un’infermeria ormai svuotata e tre  nuove armi a disposizione dell’allenatore. Tre rinforzi di qualità che  non potranno far altro che rendere più forte il Napoli di “Carletto”.