Manolas pronto al debutto col Napoli: i tifosi non vedono l'ora di ammirarlo

A Napoli c'è già chi si lecca i baffi e non sta più nella pelle. Finora i tifosi hanno avuto soltanto un assaggio, ed è già stato gustoso
23.08.2019 15:40 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
Fonte: di Pierpaolo Matrone per Il Roma
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Manolas pronto al debutto col Napoli: i tifosi non vedono l'ora di ammirarlo

A Napoli c'è già chi si lecca i baffi e non sta più nella pelle. Finora i tifosi hanno avuto soltanto un assaggio, ed è già stato gustoso. In linea con le aspettative, il pre-campionato di Kostas Manolas ha già dato prova del grande acquisto messo a segno dal Napoli. Corteggiato per tutto il mese di giugno, apprezzato già prima dalla dirigenza azzurra in toto, Ancelotti compreso. Fu proprio il greco una delle prime richieste fatte dall'allenatore di Reggiolo, che aveva già fiutato l'affare di mercato. Quella clausola da 36 milioni presente all'interno di un contratto all'apice della sua carriera, nel meglio dei propri anni e con una esperienza importante come quella di Kostas, era una palla da prendere in balzo il prima possibile. Carletto ha alzato il telefono e l'ha convinto a sposare il progetto partenopeo, il migliore per il suo futuro, che adesso è diventato il suo presente. E ce l'ha fatta. Detto fatto, a metà luglio Manolas s'è vestito d'azzurro, previa trattativa - lunga e laboriosa, come al solito - con Mino Raiola. Da lì in poi è stato amore a prima vista.

SCINTILLA. Manolas ha fin da subito fatto breccia nei cuori dei tifosi del Napoli e i tifosi del Napoli fin da subito hanno fatto breccia nel cuore di Manolas. Passione reciproca, corrisposta. Scoccata nella prima notte azzurra del difensore greco. Dimaro la location, l'Hotel Rosatti a fare da sfondo all'ovazione per un timido Kostas. Affacciatosi dal balcone per salutare la sua nuova gente, accorsa in massa per dargli il benvenuto immediatamente, senza aspettare l'allenamento del giorno dopo. Il legame con Insigne, poi, ha reso più semplice il suo ambientamento nella nuova realtà. Gli è stato legato ancor prima che il suo acquisto divenisse ufficiale, ha affrontato con lui il viaggio verso la sua nuova avventura. Lorenzo gli ha reso possibile l'immersione totale e reale a contatto con i suoi nuovi tifosi. All'ex Roma il merito di essersi calato benissimo nella parte. Chiamasi sintonia. Insieme, così, si può davvero cominciare.

DEBUTTO. In maglia azzurra Manolas ha disputato l'intera pre-season, mettendo subito in mostra tutte le sue doti. Anche quelle offensive: prima partita, primo gol, prima vera standing ovation. Ma da domani sarà tutta un'altra storia. Da domani si comincia a fare sul serio e il guerriero Kostas non vede l'ora. Titolare contro la Fiorentina e non potrebbe essere altrimenti. A formare una diga con Koulibaly, una delle migliori coppie dell'intero panorama europeo. Fin dalle primissime sedute in Val di Sole Ancelotti ha dedicato particolare attenzione alla fase difensiva e, in assenza di Koulibaly, la maggior parte dei suggerimenti erano rivolti a Manolas. Doveva ricevere gli insegnamenti di Carlo, farli suoi, metabolizzarsi e metterli in pratica. L'ha fatto e adesso è pronto. La scintilla è già scoccata, contro la Fiorentina sarà il primo capitolo di una nuova storia d'amore.