Retroscena dall'ASL: "Napoli voleva partire anche domenica mattina! Gli abbiamo detto che non c'erano condizioni"

Antonio d'Amore, direttore generale Asl Napoli 2, ha parlato ai microfoni de 'Il Mattino' ricordando alcuni passaggi relativi alla vigilia di Juve-Napoli.
16.10.2020 09:17 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Retroscena dall'ASL: "Napoli voleva partire anche domenica mattina! Gli abbiamo detto che non c'erano condizioni"

Antonio d'Amore, direttore generale Asl Napoli 2, ha parlato ai microfoni de 'Il Mattino' ricordando alcuni passaggi relativi alla vigilia di Juve-Napoli. Importante il passaggio in cui viene svelata la volontà del club di provare a partire anche domenica mattina (giorno in cui era fissata la gara).

"Mi hanno chiamato sabato alle 19.30 alcuni membri dello staff medico del Napoli, mi hanno detto: “Direttore, stiamo rientrando, annulliamo la trasferta”. La mattina dopo chiedono una precisazione: “Ci sono i margini per partire in sicurezza”? Il Napoli ha provato a partire fino a domenica mattina, non abbiamo potuto che rispondergli che c’erano le condizioni, non potevamo sapere che non ci fossero altri contagiati" si legge sul quotidiano.