Calcio a 5, Leghe Leggere Napoli in A1

Il Leghe Leggere Napoli è in serie A1. La compagine di mister Deda ritorna nella massima serie dopo un solo anno d'inferno.
29.05.2005 13:34 di Antonio Gaito  articolo letto 3174 volte
Fonte: Redazione
Calcio a 5, Leghe Leggere Napoli in A1
CLICKUFFICIO GENZANO - LEGHE LEGGERE NAPOLI 7-6 d.t.s. (1-3 p.t.; 6-4 s.t.) CLICKUFFICIO GENZANO: Bernardi, Grana, Puzzi, Trombetti, Rutzier, De Oliveira, Manzali, Contecote, Rosinha, Paulo Cesar, Favalli, Leofreddi. All.: Ceteroni LEGHE LEGGERE NAPOLI: Bertoni C., Correja, Bertoni R., Maicon, Enrique, Bertoni Rom., Mazzocchi, Campano, Riccardi, Diogo, Juninho, Cerino. All.: Deda MARCATORI: 20'' Puzzi (G), 7° Mazzocchi (N), 8° Diogo (N), 17° Enrique (N) p.t.; 4° Grana (G), 10° Paulo Cesar (G), 10°10'' Manzali (G), 11° Favalli (G), 18° Puzzi t.l. (G), 19'30'' Juninho (N) s.t.; 1° Campano (N), 3° Grana (G) p.t.s.; 4°50'' Diogo (N) s.t.s. ARBITRI: Ierace di Grosseto e Di Marco di Pescara AMMONITI: Enrique, Bertoni C. (N), Manzali (G) ESPULSI: Correja (N) TL: 0/1 – 0/0 Il Leghe Leggere Napoli è in serie A1. La compagine di mister Deda ritorna nella massima serie dopo un solo anno d'inferno. Sfortunati i partenopei che dopo aver avuto sempre nelle proprie mani il primato in classifica l'ha perso a poche giornate dal termine a vantaggio del Marcianise e in questo modo è stato costretto a spareggiare con il Genzano per un posto nella massima serie. Ebbene, il Click Ufficio Genzano ha vinto 7-6 contro il Leghe Leggere Napoli (andata 1-3) ma retrocede in A2. Primo tempo con i castellani che sbloccano il risultato dopo solo 20'' con Puzzi ma i partenopei riescono a pareggiare i conti al 7' con Mazzocchi e un minuto più tardi a passare in vantaggio con Diogo. A pochi minuti dallo scadere poi Enrique infila per la terza volta il portiere avversario. Ripresa e il Genzano entra in campo più convinto tentando la rimonta che vuol dire rimanere in serie A. Al 2' accorcia le distanze Grana suonando la carica per i suoi. A metà ripresa i castellani ribaltano totalmente la situazione in un solo minuto, siglando tre reti consecutive. A 2' dal termine poi Puzzi realizza un tiro libero ma sul fil di lana Juninho sigla la quarta rete per il Napoli e si va ai supplementari, dove i campani centrano la promozione in A, a soli 4'' dal termine.