Tennis, Napoli Challenger: la promessa azzurra Donati in finale! Domani finale con Munoz De La Nava

Per la prima volta nella sua storia la finale del Challenger di Napoli metterà di fronte un italiano e uno spagnolo
11.04.2015 23:30 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
Fonte: Atpnapoli
Tennis, Napoli Challenger: la promessa azzurra Donati in finale! Domani finale con Munoz De La Nava

Per la prima volta nella sua storia la finale del Challenger di Napoli metterà di fronte un italiano e uno spagnolo. Domani a contendersi il trofeo della Capri Watch Cup saranno il ventenne alessandrino Matteo Donati e l’esperto Daniel Munoz De La Nava. Il giovane azzurro, in tabellone grazie a una wild card degli organizzatori, ha sconfitto in 2 set il palermitano Marco Cecchinato, ultima teste di serie ancora in corsa al TC Napoli. Quella che sta vivendo sarà una settimana che non dimenticherà facilmente. “Non me l’aspettavo, sono sincero – ha ammesso raggiante Matteo –. Sicuramente ero fiducioso ma ora sto vivendo un sogno. Il primo set contro Marco (Cecchinato, ndr) è stato durissimo, una battaglia. Nel secondo eravamo entrambi stanchi ma sono riuscito a restare lucido nei momenti importanti. Sono soddisfatto ma ho ancora fame di vittoria. Ringrazio il pubblico di Napoli che mi è stato vicino durante tutta la settimana. Sono migliorato molto fisicamente, il mio tennis sta crescendo partita dopo partita, sono sulla strada giusta. Domani entrerò in campo senza pormi limiti, non ho mai giocato contro Munoz, sarà una bella finale”.
Domani alle 11.30 sul Centrale dovrà affrontare quindi l’iberico Munoz De La Nava, che ha avuto ragione 60 75 di uno stremato Thomas Fabbiano, fermando a 20 la striscia di vittorie consecutive del tennista di Grottaglie. Lo spagnolo, mancino dal rovescio a 2 mani, ha una storia particolare. “Dopo un incidente stradale e la rottura dei legamenti credevo di non poter giocare più a tennis, invece dopo sei anni che sono stato fermo, sono riuscito con la passione per il tennis a tornare sui campi da gioco. Questo torneo mi darà fiducia. Ho giocato la serie A per questo circolo, qui mi sento a casa. Sono un po’ napoletano. Contro Donati mi aspetto una partita difficile, non ho mai giocato contro di lui. L’ho visto giocare solo questa settimana, mi sembra un ragazzo con la mentalità giusta, molto tranquillo. Cercherò di fare il mio gioco, sicuramente sarà una bella partita”.
La coppia Bozoljac - Krajinovic ha vinto il torneo di doppio superando in finale Basilashvili - Bury nettamente col punteggio di 61 62. “E’ stato un ottimo torneo – ha detto durante la premiazione Angelo Chiaiese, direttore del torneo – per gli italiani, superlative le prestazioni di Donati, Quinzi e Fabbiano. Mi fa piacere avere un italiano in finale in un torneo così importante. Vinca il migliore, sarà in ogni caso una grande finale”.