Ag. Mario Rui sbotta: "Non si giudica un calciatore prima di vederlo all'opera, si sta ingigantendo tutto!"

Così a Radio Crc.
 di Fabrizio Carbone Twitter:   articolo letto 17869 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Ag. Mario Rui sbotta: "Non si giudica un calciatore prima di vederlo all'opera, si sta ingigantendo tutto!"

Mario Giuffredi, agente tra gli altri di Hysaj, Mario Rui e Sepe, è intervenuto nel corso di "Si Gonfia La Rete": "Purtroppo in questa città tutto quello che ruota intorno al Napoli molto spesso lavora in modo distruttivo. Questo perché sono due anni che Sarri, Giuntoli e la società stanno facendo un ottimo lavoro. Quest' anno sono in testa dall'inizio della stagione. Ora è messo in discussione dopo qualche partita come se fosse la fine del mondo. Ci sta che una squadra attraversi un periodo non brillante. Tifosi, giornalisti e addetti ai lavori dovrebbero sostenere calciatori, allenatori e società. Il giorno del giudizio è ancora lontano. Altrove lo scudetto lo vincono tutti: squadra, stampa e tifoseria. I miei assistiti sono sereni e tranquilli. Sanno che è un momento difficile e che ne verranno fuori con il lavoro. Ho visto come la stampa ha trattato Mario Rui prima che giocasse. Lo hanno distrutto ancor prima che dimostrasse il suo lavoro. In queste settimane ho concesso molte interviste, ma sono stato molto attento a tutto ciò che è stato letto e detto. Sarri e il suo staff hanno il termometro quotidiano delle condizioni psico-fisiche dei giocatori. Probabilmente però possono avere degli altri problemi che non li fanno rendere al meglio. Mertens sono tre quattro partite che non sta facendo bene, ma non sono due mesi".