Cavani a sorpresa: "Rinnovo? Nessun contatto col club, ma non so se giocherò dopo il 2020..."

Le sue considerazioni
14.01.2019 20:39 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:   articolo letto 38002 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Cavani a sorpresa: "Rinnovo? Nessun contatto col club, ma non so se giocherò dopo il 2020..."

Edinson Cavani torna a parlare da Parigi. Dopo essere stato oggetto del desiderio del popolo napoletano per diverse sessioni di mercato, el Matador sembra essere finalmente pronto a lasciare il Psg. Queste le parole dell'attaccante uruguaiano, riportate dal portale francese Le Parisien: "La prima parte della stagione è stata buona. La squadra si è consolidata. Tocco pochi palloni? Non ho bisogno di toccare un sacco di palle per essere utile alla squadra. Al contrario, penso che con il tempo, abbiamo trovato un buon equilibrio tra gli attaccanti.

Rinnovo? Per ora non abbiamo ancora parlato del contratto. Non c'è discussione intorno ad un prolungamento. Se il club vuole parlarmene, va bene. Se il club preferisce dire "grazie mille per tutto e arrivederci", non sarà un problema. È la vita. 

Ultima stagione al Psg? Al momento penso a concludere il mio contratto e forse la mia carriera. Avrò 33 anni e andrò verso i  34. Non so se continuerò a giocare dopo il 2020, e se sarà a Parigi. Ma voglio arrivare alla fine del mio contratto. Mi sento bene a Parigi, il club è felice con me, penso, anche i fan.

Rapporto speciale con il Parco dei Principi. Ci sono stati alti e bassi. Con i tifosi avevamo bisogno di tempo per trovare ... forse non l'amore ma, diciamo, ammirazione reciproca. Questo dà forza per continuare.

Ricordo i miei gol? Lavoro per segnare. È il mio obiettivo, ogni giorno. Quindi, sì, ricordo tutto, ogni goal segnato . Anche quelli dell'epoca di Palermo o Napoli. Ricordo i movimenti dei difensori, i passaggi dei miei compagni di squadra, le mie gare.

Cosa mi manca? Un gol nella finale della Champions League! Che sì ... mi manca ancora. Dopo, segnarlo con il piede destro, il sinistro o il tallone, non è un problema".