ESCLUSIVA – Emery aspetta ADL, Ancelotti e Conte in corsa, priorità a Sarri: il punto sulla panchina

15.05.2018 18:13 di Mirko Calemme Twitter:   articolo letto 36458 volte
ESCLUSIVA – Emery aspetta ADL, Ancelotti e Conte in corsa, priorità a Sarri: il punto sulla panchina

Napoli freme: vuole conoscere il nome del tecnico che guiderà la sua squadra nella stagione 2018/19. De Laurentiis ci sta lavorando da settimane, ma la sua priorità resta una: la riconferma di Maurizio Sarri. Nonostante qualche frecciata pubblica, il patron continua ad essere un ‘monogamo’, e preferirebbe innanzitutto proseguire la strada intrapresa dal mister di Figline. Anche a Benitez il presidente non lesinò qualche stoccata, ma prima del suo addio gli offrì a sorpresa un ricco quinquennale. De Laurentiis è così e Sarri, ormai, lo conosce bene.

I due si incontreranno, a quanto pare, domani, e gran parte del futuro azzurro dipende dall’esito di quell’incontro. Nel caso decidessero di separarsi, si intensificherebbero le consultazioni per la nomina del nuovo tecnico. In cima alla lista c’è Ancelotti. Le indiscrezioni di queste ore non sono una boutade: De Laurentiis ci sta provando e Carletto, che ha già vinto praticamente tutto, vedrebbe di buon occhio il ritorno in Italia e l’idea di spodestare la dittatura della Juventus, club col quale ha qualche conto in sospeso.

Tutto dipenderà dai programmi del club sul mercato e dalla questione economica, paletti che rendono l’operazione comunque complessa. Dopo di lui, c’è Antonio Conte: l’ex juventino è da tempo ambito dal presidente del Napoli, e intermediari di mercato a lui vicino confessano che la pista non va scartata. Così come quella italiana: Inzaghi e Giampaolo, nonostante un appeal mediatico minore, godono entrambi della stima di De Laurentiis, che però preferirebbe, laddove possibile, replicare il colpo ad effetto messo a segno nel 2013, quando arrivò un Benitez fresco campione d’Europa League per sostituire Mazzarri.

La pista estera, almeno per ora, resta in secondo piano: Fonseca intriga, ma Mendes nega che si sia iniziato a trattare, Emery è in attesa. Lo spagnolo, che incontrò De Laurentiis ormai tre anni fa ed è consapevole della grande stima nei suoi confronti, accetterebbe con entusiasmo la scommessa partenopea, ma il suo entourage smentisce contatti con la dirigenza, mentre dalla Premier sono arrivate già varie offerte. “Dipende più dal Napoli che da noi”, è il messaggio che filtra dagli agenti dell’ex PSG, che confermano la totale apertura all’avventura italiana, smentendo però contatti recenti. La prosecuzione del grande progetto Sarri come priorità, quindi, e in alternativa tanti nomi. Con un’unica certezza: De Laurentiis, quando ha potuto scegliere un tecnico con calma, non ha mai sbagliato un colpo. Il sorriso sornione nella conferenza stampa della scorsa settimana lascia ben sperare.