Gazzetta - Come sarebbe finita senza l'errore dell'arbitro? Il Giudice Sportivo può punire la furbata di Reina

 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:   articolo letto 46827 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Gazzetta - Come sarebbe finita senza l'errore dell'arbitro? Il Giudice Sportivo può punire la furbata di Reina

Il Napoli rimonta e fa festa, scrive l'edizione odierna della Gazzetta dello Sport, nonostante una gara di grande sofferenza. "Anzitutto per l’incredibile numero di errori di misura nei passaggi - si legge - anche di pochi metri ma soprattutto nella mentalità. Squadra ferma, quasi svuotata, senza grinta, con pressing isolato e perciò affidato alla singola volontà anziché portato in maniera corale, convinta. Specialmente il trio di centrocampisti, cambiato per due terzi rispetto all’ultima partita del 2016, non reggeva i dirimpettai blucerchiati, più sereni e più abili nella circolazione della sfera. Difficile dire cosa sarebbe accaduto, però, senza l’aiuto arrivato di lì a poco da una decisione sbagliata dell’arbitro che coglie un contrasto scorretto portato da Silvestre su Reina sugli sviluppi di un attacco doriano. Silvestre ammonito poco prima, si vede sventolare un altro giallo e poi il rosso. Inutili le sue fondate proteste, in realtà Reina è caduto da solo, l’arbitro ha preso un abbaglio, è rimasto ingannato da quella caduta. Una furbata che potrebbe essere punita dal giudice sportivo una volta esaminate le immagini: quello del portiere azzurro non è stato certo un comportamento sportivo".