TN - Meret-Inter, vecchio interesse: ADL ha ribadito all'agente che è incedibile e punta al rinnovo

Il sondaggio effettuato da Giuseppe Marotta con Aurelio De Laurentiis per capire le intenzioni del Napoli sul tema Alex Meret non è una novità. 
01.09.2020 15:33 di Pierpaolo Matrone Twitter:    Vedi letture
© foto di Alessandro Garofalo/Image Sport
TN - Meret-Inter, vecchio interesse: ADL ha ribadito all'agente che è incedibile e punta al rinnovo

Il sondaggio effettuato da Giuseppe Marotta con Aurelio De Laurentiis per capire le intenzioni del Napoli sul futuro di Alex Meret non è una novità. E' da tempo che l'Inter apprezza le doti del portiere friulano, tant'è che già lo scorso mese di gennaio c'erano stati dei discorsi con il suo agente Federico Pastorello per comprendere quali margini di manovra si potessero avere nell'affare. Da Milano, però, hanno sempre dovuto fare i conti con una certezza: il più grande estimatore del classe '97 è il presidente De Laurentiis in persona ed è quasi impossibile pensare che possa cederlo a due anni dal suo acquisto, consapevole del fatto che quel talento pescato a Udine ha ancora tanto da dare in favore della causa azzurra.

VECCHI DISCORSI - Con il prosieguo del campionato, al netto dello stop in ragione della pandemia, l'Inter ha portato avanti il suo lavoro di monitoraggio al fine di assicurarsi un estremo difensore di livello quando Samir Handanovic, 36 anni, calerà il suo rendimento e non darà più certezze ai nerazzurri. I sondaggi per Meret sono di vecchia data, ma nei colloqui tra De Laurentiis e Marotta, risalenti a fine luglio, fu toccato di nuovo l'argomento. Fermo restando che di lasciarlo partire non ha nessuna voglia, il presidente del Napoli ha sempre sparato un prezzo altissimo: tra i 40 e i 50 milioni di euro, almeno 15 in più di quelli versati due anni fa nelle casse dell'Udinese. La società nerazzurra, registrando il fatto che Meret non è in vendita, non si spingerà mai tanto in là e ha cominciato a sondare anche altri profili (tra cui Juan Musso). Avendo già mostrato interesse anche con l'entourage dell'estremo difensore del Napoli, seguirà da lontano gli sviluppi della vicenda e, se anche il prossimo anno Rino Gattuso non dovesse riservargli un posto da titolare fisso, tenterà di convincere i vertici dirigenziali azzurri nei prossimi mesi.

L'INCONTRO - Perché si parla oggi del possibile futuro di Meret all'Inter? La notizia è tornata d'attualità perché venerdì scorso l'agente Pastorello ha fatto tappa a Castel di Sangro e ha incontrato De Laurentiis, Giuntoli e Gattuso. Tutti già a conoscenza degli apprezzamenti giunti da Milano. E' da tempo che l'Inter stima Meret ed è da tempo che il Napoli fa sapere (all'Inter e all'entourage del ragazzo) di voler puntare ancora su di lui. Le intenzioni del club sono state ribadite anche nel pranzo della scorsa settimana: Meret non è in vendita perché è considerato un patrimonio da valorizzare il più possibile. Anzi, come già accaduto in passato, al procuratore è stata prospettata la possibilità di allungare il contratto di uno o due anni, portando la scadenza al 2024 o al 2025, magari adeguando l'ingaggio da meno di 1,5 milioni attualmente percepito. Le parti si riaggiorneranno nelle prossime settimane, nel corso delle quali non dovrebbero esserci novità. A meno che l'Inter non abbia l'idea di avanzare offerte clamorose al Napoli (leggi 50 milioni), Meret resterà in azzurro.