Dove sarebbe il Napoli se almeno uno tra Mertens e Osimhen fosse sempre stato a disposizione

C'è un Napoli con Mertens e Osimhen e un Napoli ben peggiore senza le due punte centrali. Lo dicono i numeri, e da quelli non si scappa.
24.04.2021 16:11 di Pierpaolo Matrone Twitter:    Vedi letture
Dove sarebbe il Napoli se almeno uno tra Mertens e Osimhen fosse sempre stato a disposizione
TuttoNapoli.net
© foto di Insidefoto/Image Sport

Si è tanto discusso nei mesi scorsi sul rendimento altalenante del Napoli, cercando di assegnare e spartire perbene le colpe tra Rino Gattuso e le contingenze che hanno condizionato diverse prestazioni degli azzurri. E una cosa è certa: senza tutti gli infortuni dei mesi scorsi ad oggi la squadra avrebbe una classifica migliore. Soprattutto se l'allenatore calabrese non avesse dovuto fare a meno di Victor Osimhen e Dries Mertens per larghi tratti della stagione. Senza centravanti non si cantano messe e infatti il Napoli quando non ha avuto a disposizione nessuno dei due ha fatto davvero fatica.

NUMERI - C'è un Napoli con Mertens e Osimhen e un Napoli ben peggiore senza le due punte centrali. Lo dicono i numeri, e da quelli non si scappa. Quando Gattuso è stato costretto a schierare Petagna (o, in rare occasioni, Lozano da prima punta) a causa della contemporanea assenza dei due, la formazione azzurra ha racimolato appena 10 punti in 7 partite: 3 vittorie, un pareggio e 3 sconfitte, per una media di 1,42 punti a partita. Nelle altre 25 gare di campionato, invece, quando almeno uno dei due è stato reclutabile ed è sceso in campo - anche solo per uno spezzone - la media punti sale vertiginosamente a 2,12: 17 vittorie, 2 pareggi e 6 sconfitte per un totale di 53 sei 63 punti totali conquistati in campionato.

COPPIA PER LA CHAMPIONS - Dati, questi, che la dicono lunga sulla crescita di rendimento di squadra con un riferimento offensivo di spessore come Mertens e Osimhen. Viaggiando alla media punti avuta quando uno tra i due era a disposizione, il Napoli oggi avrebbe 68 punti. Non avrebbe ancora ipotecato la Champions, ma sarebbe in netto vantaggio, considerando anche il calendario favorevole nel finale. Per questo finale di stagione in cui c'è una Champions da conquistare, avere entrambe le frecce nel proprio arco non può che essere un punto a favore di Gattuso che accende le speranze per il ritorno nell'Europa che conta, il vero obiettivo della stagione del Napoli.