Il Napoli sogna nuovi colpi alla Kvara per migliorare una squadra che sembra perfetta

Ecco perchè, analizzando complessivamente la situazione, è forse sulla corsia destra dell’attacco che la squadra potrebbe fare un ulteriore passo in avanti.
25.11.2022 19:17 di Arturo Minervini Twitter:    vedi letture
Il Napoli sogna nuovi colpi alla Kvara per migliorare una squadra che sembra perfetta
TuttoNapoli.net
© foto di www.imagephotoagency.it

Cos’è la vittoria se non un muscolo da esercitare con applicazione e dedizione? Il Napoli in questi anni è cresciuto molto, ha sfiorato uno scudetto nel 2018 con Sarri, ha vinto tre volte la Coppa Italia ed una Supercoppa ma in questa stagione sogna di tagliare il traguardo che manca, quello scudetto che manca dal lontano 1990.

Nella prima parte di stagione il Napoli è sembrata essere una macchina perfetta, ha maciullato gli avversari raccogliendo apprezzamenti in patria (sempre molto contenuti, perchè sappiamo bene come funziona) e all’estero. Ha mostrato idee, qualità tecniche, profondità della rosa ed una compattezza mai vista prima nella gestione De Laurentiis in tutti gli elementi a disposizione di Mister Spalletti.

Una situazione del genere indurrebbe ad essere conservativi, beandosi della situazione. Ma non è così che ragione un club che ha ambizioni. Così Cristiano Giuntoli, oltre a lavorare alacremente sui rinnovo di elementi cardine (Anguissa, Lobotka, Di Lorenzo, Rrahmani ed a breve Di Lorenzo), sta monitorando anche Kvara (a cui sarà riconosciuto un ricco premio per la stagione che sta facendo) e Kim (con l’obiettivo di rinnovare ed eliminare la clausola rescissoria).

Ma non solo. Il Napoli guarda avanti e si pone la domanda che chi vuole crescere dovrebbe porsi quotidianamente: dove posso ancora migliorarmi? Ecco perchè, analizzando complessivamente la situazione, è forse sulla corsia destra dell’attacco che la squadra potrebbe fare un ulteriore passo in avanti. Non perchè Lozano e Politano non stiano facendo cose buone, ma semplicemente per una considerazione: sono al livello di Osimhen e Kvara? Chiaramente no. Considerando che è davvero difficile essere al livello di Osimhen e Kvara, è giusto però che il club provi a ricercare sul mercato qualcuno che possa accrescere ulteriormente il potenziale offensivo. Questo si che è ragionare da big.