La vendetta silenziosa di Gattuso

Da allora il Napoli ha giocato 7 gare, vincendone 6 contro Granada (la gara di ritorno al Maradona), Benevento, Sassuolo, Bologna, Milan, Roma e Crotone
05.04.2021 08:27 di Arturo Minervini Twitter:    Vedi letture
La vendetta silenziosa di Gattuso
TuttoNapoli.net
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Rino Gattuso ed il silenzio stampa. Chissà quanto gradito dal tecnico, che ora avrebbe magari voglia di andare davanti alle telecamere a raccogliere qualche consenso, dopo il periodo difficilissimo che aveva portato alla decisione del club di cucire le bocche di tutti i tesserati.

Il 21 febbraio dopo la sconfitta con l’Atalanta era arrivato l’ordine: basta parole. Da allora il Napoli ha giocato 7 gare, vincendone 6 contro Granada (la gara di ritorno al Maradona), Benevento, Sassuolo, Bologna, Milan, Roma e Crotone. A rovinare il filotto la sciagurata gestione dei secondi finali della sfida di Reggio Emilia col Sassuolo, di fatto una gara già vinta senza la rimessa affrettata e lo scellerato fallo da rigore di Manolas.

Far parlare i fatti. Mai come in questo periodo, il tecnico del Napoli ha messo in pratica questo vecchio adagio. Non ha potuto strillarlo ai quattro venti, ma con i risultati è riuscito a invertire un trend preoccupante. E prendersi una parziale vendetta, seppur silenziosa.