Brighton, De Zerbi fa autocritica: "Non abbiamo vinto perché non sono ancora un top coach"

"Sono frustrato e vado a casa a pensare a cos’altro avremmo potuto fare per vincere la partita".
10.12.2023 18:45 di Antonio Noto Twitter:    vedi letture
Brighton, De Zerbi fa autocritica: "Non abbiamo vinto perché non sono ancora un top coach"
TuttoNapoli.net
© foto di www.imagephotoagency.it

Roberto De Zerbi, tecnico del Brighton, nel post-partita della sfida con il Burnley è rimasto amareggiato dal pareggio della sua squadra: "Sono frustrato e vado a casa a pensare a cos’altro avremmo potuto fare per vincere la partita. Considero la mia squadra molto buona e nessuno crede nei miei giocatori più di me, ma non siamo ancora un top team: un top team vince contro il Fulham, lo Sheffield United e oggi. In quelle tre partite meritavamo di vincere perché siamo stati migliori dell’avversario»

Perché non abbiamo vinto? Forse perché l’allenatore del Brighton non è ancora un top coach. Abbiamo tirato in porta 29 volte. Contro il Fulham abbiamo subito un gol dai 25 metri; oggi abbiamo concesso dai 20 metri; se contro lo Sheffield United è 11 contro 11 la partita è diversa. Si poteva essere terzi in classifica. Ma vogliamo rimanere a questo livello. La scorsa stagione nessuno pensava che potessimo raggiungere l’Europa League, ma ce l’abbiamo fatta. Non possiamo dimenticare che il Brighton non è ancora una squadra di punta come Manchester City, Arsenal, Tottenham, Newcastle".