Criscitiello: "Chi deride Gattuso ora capirà qual era il problema del Napoli"

"Se si fanno dei paragoni tra il primato del Napoli di Spalletti e il quinto posto del Napoli di Gattuso si dovrebbero fare maggio su maggio".
06.12.2021 07:00 di Antonio Noto Twitter:    vedi letture
Criscitiello: "Chi deride Gattuso ora capirà qual era il problema del Napoli"
TuttoNapoli.net

Il Napoli perde la testa della classifica, Michele Criscitiello, nel suo editoriale per Tuttomercatoweb, commenta così: "A Napoli arrivano i primi malanni di stagione. Un punto col Verona, 0 a Milano, 3 bellissimi con la Lazio, 1 a Sassuolo e 0 con l'Atalanta. Dopo la spettacolare vittoria con la Lazio tutti abbiamo esaltato Spalletti. Poi è arrivato 1 punto su 6 disponibili. Non è colpa di Spalletti, ci mancherebbe. Sta facendo un grande lavoro ma non è bestemmia dire che a Reggio Emilia abbia avuto qualche colpa sui cambi. La colpa, però, è di chi fa i paragoni a fine novembre/inizio dicembre e deride Gattuso perché arrivato quinto con questa squadra. Adesso, una settimana dopo, tutti capiranno bene quale fosse il problema del Napoli di Gattuso. Lo stesso del Napoli di Spalletti. L'Europa League che ti toglie punti e forza. Oltre alla programmazione per allenare una squadra. Sarri su questo ha ragione; si gioca troppo. Ma il Napoli di Gattuso, arrivato quinto e non quarto da pollo, doveva le sue sciagure alle assenze su tutte di Osimhen e Mertens. Questo Napoli ha un Anguissa in più in mezzo al campo che non è poco ma se perde quelle 2-3 pedine fondamentali, anche Spalletti in un attimo si è ritrovato dal primo al terzo posto con finestra sul quarto. I calcoli si fanno sempre alla fine. Parlare a dicembre è ridicolo. E anche noi siamo ridicoli. Ma se si fanno dei paragoni tra il primato del Napoli di Spalletti e il quinto posto del Napoli di Gattuso si dovrebbero fare maggio su maggio e non novembre su maggio. Sarebbe un film visto solo a metà".