L'allarme di ADL: "Dagli 8 ai 25 anni preferiscono lo smartphone alle partite"

 Così parla Aurelio De Laurentiis in una lunga intervista esclusiva ai microfoni del Daily Mail
15.09.2021 17:40 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    vedi letture
L'allarme di ADL: "Dagli 8 ai 25 anni preferiscono lo smartphone alle partite"
TuttoNapoli.net
© foto di Alessandro Garofalo/Image Sport

'Il sistema non funziona più'. Così parla Aurelio De Laurentiis in una lunga intervista esclusiva ai microfoni del Daily Mail: 'La Champions e l'Europa League non generano entrate sufficienti per i club per giustificare la partecipazione" afferma il patron del Napoli.

Sul rapporto col calcio inglese in vista della vista al Leicester: 'Noi italiani dobbiamo imparare dal calcio inglese. Se non cambiamo le regole del gioco e non lo rendiamo uno spettacolo migliore, i giovani ci abbandoneranno e il calcio non sarà più la parte centrale della nostra vita. La mia ricerca mi dice che le persone tra gli otto e i 25 anni hanno smesso di guardare il calcio e preferiscono giocare con gli smartphone: hanno completamente trasformato i nostri figli. Non sto dicendo che l'abitudine di guardare il calcio in uno stadio morirà, ma ora abbiamo lo 'stadio virtuale', che può attirare miliardi di persone a giocare gli uni contro gli altri. Chissà se riusciremo a riportarli sulla strada dello sport più grande e influente del mondo?" si chiede il patron del Napoli