Belotti può essere la soluzione a (quasi) tutti i problemi

Andrea Belotti, capitano e leader del Torino, va in doppia cifra da sei stagioni consecutive. Ha segnato 92 gol in 187 partite coi granata
18.07.2020 22:00 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Image Sport
Belotti può essere la soluzione a (quasi) tutti i problemi

Andrea Belotti, capitano e leader del Torino, va in doppia cifra da sei stagioni consecutive. Ha segnato 92 gol in 187 partite coi granata, la media è elementare, una rete ogni due gare, eppure è stato costante in una squadra spesso in difficoltà, che solo una volta ha disputato le coppe europee, altre ha lottato per salvarsi oppure ha vissuto a metà classifica. Sa come si segna, Belotti, e all'età di 26 anni - ne compirà 27 a dicembre - è pronto al grande salto, nonostante l'amore per il Torino che è sempre difficile da tradire. 

Potrebbe essere lui un'alternativa a Osimhen, un'opzione in più a disposizione del Napoli - assieme ai vari Azmoun, Immobile, Jovic - con una grande differenza rispetto al nigeriano: se Osimhen considera Napoli trampolino di lancio (le ultime vicende fanno luce sulle sue ambizioni), per Belotti la scelta Napoli - comunque una suggestione, oggi le piste sono altre - potrebbe rappresentare il punto più alto della sua carriera, un traguardo e non una partenza, il premio dopo anni di gavetta e gol. Conterebbero tanto, oltre alle sue qualità, anche le motivazioni. Perché Belotti è un attaccante che non si arrende, certo non è elegante o tecnico come Higuain ma è un combattente, perfetto per una squadra che produce gioco, garantirebbe reti e profondità alla manovra. E poi tanto cuore. Quello del Toro. E un gol ogni due partite. Non male. Chissà al Napoli...