Il punto di Del Genio a TN: "Napoli ha forza economica per fare tre colpi, ma c'è un big sacrificabile. Quanta competizione sulla trequarti: c'è una possibile rivelazione. Manolas in, Albiol out: ecco cosa cambia. Su Fabian..."

Solita analisi fatta con Paolo Del Genio, giornalista TeleA e Radio Kiss Kiss Napoli, nel suo consueto punto ai microfoni di Tuttonapoli.net.
25.06.2019 12:45 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
Il punto di Del Genio a TN: "Napoli ha forza economica per fare tre colpi, ma c'è un big sacrificabile. Quanta competizione sulla trequarti: c'è una possibile rivelazione. Manolas in, Albiol out: ecco cosa cambia. Su Fabian..."

L'ultima indiscrezione di mercato, proveniente dalla Spagna, riguarda Fabian e un interessamento del Real Madrid. E' da qui che partiamo nell'analisi fatta con Paolo Del Genio, giornalista TeleA e Radio Kiss Kiss Napoli, nel suo consueto punto ai microfoni di Tuttonapoli.net: "Quando i giocatori del Napoli fanno benissimo, come Fabian, il rischio che si svegli qualche grande club aumenta. Se Fabian farà tutta la stagione senza cali, a differenza della sua prima, è chiaro che possa diventare un calciatore da Real Madrid. Fabian è forte ed un nazionale spagnolo, per gli spagnoli sarebbe un sogno giocare nel Real Madrid. Ma di fronte a certe situazioni il Napoli deve farsi trovare pronto, come ha sempre fatto. A volte davanti a determinate somme e ambizioni professionali importanti, è difficile dire di no. Nel caso in cui tra un anno Fabian dovesse andare al Real, il Napoli andrebbe subito a sostituirlo con un altro centrocampista forte, visto che i soldi non mancherebbero".

Quanto vale oggi Fabian? "Considerando l'età, a qualsiasi cifra lo vendi oggi o tra un anno rischi di morderti le mani. L'hai comprato a 30, se oggi lo vendi a 50, l'anno prossimo potrebbe valere 80".

Credi, come qualche tifoso, che se il Napoli prende James, Lozano e Manolas un big possa andar via? "Se dovesse essere Insigne ad andare via per finanziare questi tre colpi ci sarebbe un filo logico, perché chiaramente il Napoli prenderebbe due calciatori bravi in fase offensiva sulla trequarti campo, quindi sarebbe coperta comunque là davanti. Ma se dovesse andar via Allan poi bisognerebbe acquistare un altro centrocampista forte, non basta Veretout o gli altri nomi. I conti non tornerebbero. E' una questione di ruoli, non solo economica. Ma comunque penso che il Napoli possa prendere questi tre calciatori anche senza vendere big".

Senza cessioni, Ancelotti avrebbe davvero l'imbarazzo della scelta là davanti. "Sì, quasi si rischierebbe di avere un reparto troppo affollato. Diciamo che ci sarebbe una competizione molto elevata in ogni ruolo. Credo che il Napoli debba avere cinque calciatori sulla trequarti, più un centrocampista capace di giocare anche lì (ossia uno tra Fabian e Zielinski). Però avere cinque calciatori dello stesso livello renderebbe più difficile la gestione. Nei cinque dietro la prima punta potrebbe esserci anche qualcuno di un livello leggermente inferiore attualmente ma che potrebbe essere la rivelazione".

C'è anche un'indiscrezione circa il possibile approdo di Mertens alla Roma. "La voce mi sembra strana, perché la Roma non credo voglia spendere 30 milioni per un calciatore di 32 anni".

Intanto sulla trequarti avrebbe un ruolo importante anche Callejon? Se ne parla poco. "James, nell'arco di una stagione, non gioca tutte le partite. E in quelle che gioca si alternerebbe tra esterno destro e trequartista, quindi i ruoli di Callejon e Mertens. Tre giocatori così importanti per coprire due ruoli credo che sia il minimo per una squadra che deve disputare tante partite. Non credo che l'arrivo di James creerebbe problemi a Callejon. Con Lozano i problemi sarebbe ancora meno, visto che il messicano gioca da esterno alto a sinistra, quindi non andrebbe a pestare i piedi a Callejon, insidierebbe invece la posizione di Insigne. Senza dimenticare che in quel ruolo ha fatto bene Fabian e che il Napoli in rosa ha anche Younes, che potrebbe essere la rivelazione della stagione".

Se arriva Manolas al posto di Albiol, come cambia la difesa del Napoli? "Si perderebbe un po' in fase d'impostazione, ma si guadagnerebbe tanto in fase di chiusura. In questo momento Albiol ha un grande senso di posizione e un ottimo piede, ma la reattività e la velocità di Manolas sono sicuramente superiori. Quest'ultimo sa come metterci una pezza in fase di non possesso".