Insigne, il rinnovo non è l’algoritmo di Strassen

Non è una questione complessa. È, ancora una volta, una questione di soldi.
09.10.2021 16:28 di Arturo Minervini Twitter:    vedi letture
Insigne, il rinnovo non è l’algoritmo di Strassen
TuttoNapoli.net
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

“Non è una questione facile”. Parole che sanno di passo del gambero, proprio nel momento in cui dall’altra sponda erano arrivati segnali distensivi. Lorenzo Insigne si intrufola in una stadia dialettica che lascia troppo spazio all’interpretazione, con una semplice frase traccia una distanza importante tra lui e il Napoli in un momento troppo delicato da potersi concedere leggerezze, seppur mediatiche.

Cristiano Giuntoli nelle sue ultime uscite pubbliche aveva intrapreso una strada diversa, aveva gestito con scaltrezza le domande dei cronisti sull’argomento. Si era limitato ad un “Stiamo lavorando” aggiungendo una spruzzata di “Siamo fiduciosi” e di “C’è ottimismo”. Di fatto, rispedendo la questione ad un tempo successivo, l’unica strada in questo momento da percorrere. Il male minore, insomma.

Insigne, fino a prima di ieri, aveva scelto la strada del ‘no comment’. Ed era la strada migliore. Con la frase ‘Non è una questione facile’, crea una piccola rottura tra le parole di Giuntoli e le sue. Diventa obiettivo sensibile, perché firmare un rinnovo non è come implementare l’Algoritmo di Strassen. Qui c’è da prendere una penna e firmare. Non è una questione complessa. È, ancora una volta, una questione di soldi. Meglio, dunque, trincerarsi dietro il silenzio. In questo momento il Napoli deve rimanere concentrato esclusivamente sul terreno di gioco.