La morale immorale dell’imbarazzante vicenda Gattuso

Poi, l’integerrimo Rino trova l'accordo con la Fiorentina a poche ore dal disastro contro il Verona, per poi mollarla come poche volte è accaduto nella storia del nostro calcio.

18.06.2021 19:20 di Arturo Minervini Twitter:    vedi letture
La morale immorale dell’imbarazzante vicenda Gattuso
TuttoNapoli.net
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Rino, insegnaci a vivere. Traccia la via verso la moralità, guarisci questi corpi sfatti dal peccato e ridona loro una visione lucente dell’esistenza. Per settimane, abbiamo dovuto assistere a questo tipo di predicazione legata a Gattuso, posto agli antipodi di un altare che ospitava dall’altro lato tutti gli immorali del pallone. In primis Aurelio De Laiurentiis, demonio che aveva osato intaccare la figura santificata di Rino, che perdeva partite e pezzi a raffica ma non doveva e poteva essere messo in discussione secondo questi cantori così distanti dai fatti.

Per mesi ci siamo dovuti sorbire la storia del Gattuso ferito nell'orgoglio, perché De Laurenttis aveva osato sondare qualche allenatore dopo i disastri combinati nella prima parte di stagione.

Poi, l’integerrimo Rino trova l'accordo con la Fiorentina a poche ore dal disastro contro il Verona, per poi mollarla come poche volte è accaduto nella storia del nostro calcio.

C’è magari il Tottenham alle porte, che bussa con le nocche di Paratici a scuotere forte l’uomo tutto d’un pezzo, che non può mai essere messo in discussione. Qualcuno dovrebbe nascondere la testa nella sabbia dalla vergogna, per aver fatto passare il Napoli come un club che non meritava uno come Rino, un uomo perbene ma che non si sottrae di certo alle dinamiche che da anni caratterizzano il nostro calcio.