Calzona a Dazn: "Sprecate le occasioni del 2-0! Peccato, non c’è tempo. Il problema è mentale"

Nel post-partita di Cagliari-Napoli, il tecnico azzurro Francesco Calzona è intervenuto ai microfoni di Dazn.
25.02.2024 17:40 di  Antonio Noto  Twitter:    vedi letture
Calzona a Dazn: "Sprecate le occasioni del 2-0!  Peccato, non c’è tempo. Il problema è mentale"
TuttoNapoli.net
© foto di www.imagephotoagency.it

Nel post-partita di Cagliari-Napoli, il tecnico azzurro Francesco Calzona è intervenuto ai microfoni di Dazn "Sicuramente, perché sapevamo che il Cagliari in casa parte molto forte e poi fa dei finali molto forti. Eravamo preparati, ma abbiamo perso un sacco di palloni e ha condizionato il primo tempo. Nel secondo tempo abbiamo fatto meglio, almeno siamo stati ordinati. Cosa importante per come vedo il calcio io”.

Mea culpa degli attaccanti? “Sicuramente sono due occasioni importanti e dovevamo concretizzare assolutamente. Non l’abbiamo fatto, ma almeno dovevamo stare più attenti su una palla calcia dai 40 metri. Avevo messo Ostigard, perché sapevamo che poteva andare così. Ripartiamo da domani, dall’ordine e dal fatto che la gestione dopo il gol è stata discreta. Purtroppo non possiamo fare altro”.

Cosa è cambiato realmente in questo Napoli? “Il problema è mentale, perché la squadra ha una buona condizione fisica. L’ha dimostrato l’altra sera e oggi, non abbiamo avuto cali. L’unica cosa che posso contestare alla squadra è la gestione della partita. Sicuramente era una partita particolare: vento e erba alta, sapevamo le caratteristiche e come gioca l’avversario. Quindi bisognava calarsi prima nella dimensione della partita”.

Sulla condizione mentale: “Ho avuto colloqui singolarmente e di gruppo. Ho trovato una squadra che si è messa subito a disposizione, di questo sono molto felice. C’è bisogno di un pochino di tempo, anche se so che non ne abbiamo molto. Ci dobbiamo sforzare per trovare una condizione psicologica migliore. Però voglio ripartire della disponibilità dei ragazzi, che mi ha sorpreso. E’ chiaro che siamo legati ai risultati, senza cercare alibi, ma devo cercare di mettere la squadra in condizione di fare bene. Speriamo di arrivare al più presto a una condizione buona”.

Kvara? “Fa di tutto per fare quello che gli chiedo, magari si concentra anche tanto che perde di vista le sue qualità. Ha grande disponibilità, sono contento, questo mi fa be sperare perché se manca questa diventa dura”.

Obiettivo Europa? “Nella nostra situazione dobbiamo pensare partita per partita e cercare di vincere il più possibile e tirare le somme. Inutile fare progetti, ci piacerebbe arrivare più avanti possibile, dopo il pareggio di oggi è difficile ma dobbiamo aspirare all’obiettivo massimo”.

Osimhen? “Era solo stanco, nessun problema. Victor è un ragazzo fantastico, si è messo a disposizione, ha segnato due gol in due partite. Piano piano troverà la condizione migliore dopo la Coppa d’Africa che devasta i giocatori. Ha bisogno anche lui un po’ di tempo, oggi ha chiesto il cambio. L’altra sera ci eravamo accorti noi che era stanco, dopo l’ha confermato anche lui, non c’è nessuno problema”.