La scelta di Giuntoli per rimediare a quella di ADL

Il Napoli sta riscrivendo la sua stagione. Dopo aver sfiorato la catastrofe che ha portato all'esonero di un allenatore del calibro di Carlo Ancelotti.
04.02.2020 17:00 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
La scelta di Giuntoli per rimediare a quella di ADL

Il Napoli sta riscrivendo la sua stagione. Dopo aver sfiorato la catastrofe che ha portato all'esonero di un allenatore del calibro di Carlo Ancelotti, con l'avvento di Gattuso (dopo un'iniziale tentennamento) la squadra azzurra sembra aver ritrovato fiducia e soprattutto compattezza, incassando ieri la terza vittoria consecutiva (la seconda in campionato). Ancora presto per dire se effettivamente il periodo nero sia passato del tutto, ma è chiaro che i segnali incoraggianti sono arrivati sia sul campo ma anche fuori.

COSA NON HA FUNZIONATO? - In tanti stanno cercando di capire, con il senno di poi, quale sia stato l'ingranaggio malfuzionante che ha trascinato il Napoli ad un passo dal baratro. Il dito contro Ancelotti sembra facile da puntare, ed anche Giuntoli ieri ai microfoni di Sky nel pre partita del match contro la Sampdoria ha lasciato intendere che evidentemente qualcosa - sotto la gestione tecnica dell'attuale allenatore dell'Everton - non ha funzionato: "Infortuni? I risultati non sono mancati per le assenze, ma per una strada persa e che ora stiamo ritrovando. La squadra ha ripreso un’idea di calcio diversa che apparteneva a un percorso che si era interrotto un po’ di tempo fa".

RITORNO ALLA ORIGINI - Ancelotti, nel post Sarri, era sicuramente una delle scelte apparentemente migliori per la compagine azzurra: con l'addio del "Comandante", idolatrato da tutta la piazza partenopea, quella di Sir Carlo sembrava una scelta di ADL azzeccata e necessaria anche per riscrivere gli umori della piazza. Il tutto si è scontrato - però - con le difficoltà da parte della rosa azzurra si abbracciare la nuova idea di gioco di Ancelotti, un cambio di filosofia mai metabolizzato. Gattuso, voluto fortemente da Giuntoli, sarà probabilmente la chiave che permetterà al Napoli di ritornare ad un'idea di gioco simile a quella "sarriana", riprendendo così quella strada smarrita - come detto dal ds azzurro - nell'ultimo anno e mezzo.