Napoli-Juve 2-1, le pagelle: Kvara gioiello, Raspadori fa impazzire il Maradona! Calzona la vince con le idee

03.03.2024 22:40 di Arturo Minervini Twitter:    vedi letture
Napoli-Juve 2-1, le pagelle: Kvara gioiello, Raspadori fa impazzire il Maradona! Calzona la vince con le idee
TuttoNapoli.net
© foto di www.imagephotoagency.it

Meret 6 - Graziato in più occasioni da Vlahovic, viene bucato da Chiesa con un tiro che passa tra le gambe di Olivera. Un pochino timido nelle mischie finali.

Di Lorenzo. 6,5 - Si fa saltare secco da Iling ad inizio gara. Spreca una grande occasione al 24’, si fa perdonare facendo partite il cross che porta poi al gol di Kvara. Concentrato nell’assalto finale.

Rrahmani 6,5 - Gran bella chiusura al 32’ su un’uscita errata di Juan Jesus. In un Napoli che commette qualche sbavatura di troppo, è l’unico a mantenere sempre la calma. Dal 65’ Ostigard 6 - Entra bene in partita.

Juan Jesus 6 - Commette un errore in uscita a metà primo tempo e qualche sbavatura in uscita. Deve sempre usare il mestiere con Vlahovic, non sempre ci riesce ma non molla mai.

Olivera 6 - Perde un brutto pallone in avvio, si ripete al 10’ innescando una grande occasione per Vlahovic. Leggermente in ritardo sul gol di Chiesa (anche sfortunato).

Anguissa 6,5- Si propone con costanza, dando sempre sostegno alla manovra offensiva. Commette qualche errore di imprecisione, ma la sua disponibilità è tornata ad essere massima.

Lobotka 7 - È sempre il riferimento per le uscite dal basso, come ai vecchi tempi. Grande chiusura in raddoppio su Chiesa. Uomo fondamentale.

Traore 6,5 - Parte molto bene, con dei controlli di grande qualità che mettono in ritmo l’attacco. Al 43’ commette una gran schiocchezza, perdonato da Vlahovic. La sua capacità di cambiare passo può diventare un fattore. Dal 65’ Zielinski 6 - Fa quello che la gara richiede.

Kvaratskhelia 7,5 - Subito qualche giocata da applausi e tanti avversari ammoniti per falli su di lui. Bella la girata al volo che beffa Szczesny, un gol che suggella una prestazione da leader. Che ha ritrovato una squadra che lo supporta. Dal 93’ Lindstrom sv.

Politano 6 - Molto aggressivo nelle prime battute di gioco, poi la Juve dalla sua parte gli prende le misure e non riesce più ad incidere. Dal 65’ Raspadori 7 - Pochi palloni toccati, poi si avventa come un rapace sul rigore respinto per far esplodere il Maradona.

Osimhen 6 - Nel primo tempo tocca appena 5 palloni, ma combatte come un leone e non arretra di un centimetri dinanzi ai colpi ricevuti dalla difesa bianconera. Si conquista con caparbietà un rigore, che poi calcia male. Ma non è il giorno di cercare colpevoli.

Calzona 7,5 - Il Napoli sceglie di giocarsela a modo suo e la porta a casa. Ottime trame, tanti uomini ad attaccare l’area di rigore avversaria e la volontà di costruire sempre col fraseggio. Indovina anche il cambio Raspadori.