Napoli-Salernitana 4-1, le pagelle: difensori goleador, Elmas la mette in discesa e poi tanta gestione

Le pagelle di Napoli-Salernitana 4-1
23.01.2022 17:07 di Antonio Gaito Twitter:    vedi letture
Napoli-Salernitana 4-1, le pagelle: difensori goleador, Elmas la mette in discesa e poi tanta gestione
TuttoNapoli.net
© foto di ALBERTO LINGRIA

Meret 6 - Poche colpe sul gol e per il resto la Salernitana non si vede quasi mai dalle sue parti, né attaccando né in fase di pressione alta senza palla.

Di Lorenzo 6,5 - Spalletti gli risparmia un quarto d'ora, dopo un'altra partita di ottimo livello. Le azioni della Salernitana si sviluppano dall'altro lato, spinge meno di Mario Rui come da ordini tattici ma quando coinvolto non si tira indietro (dal 75' Zanoli sv)

Rrahmani 7 - Terzo gol in campionato, chiudendo col 3-1 la partita grazie ad un ottimo inserimento alle spalle del portiere. Come Juan Jesus, deve scalare sul gol ed i compagni sono fuori posizioni sulla transizione avversaria.

Juan Jesus 7 - Sblocca il risultato e stavolta, al terzo tentativo, gli viene convalidato dal VAR che gliene aveva tolti due. Costretto ad allargarsi sul gol, con la squadra sbilanciata, ma non è certo il principale colpevole. Per il resto sempre in anticipo o in sicurezza senza grande pressione.

Mario Rui 6 - Pericoloso su punizione, agisce molto alto e calibra troppo forte alcuni suggerimenti e poi un tracciante su cui non arrivano Elmas e Lozano. Sempre piazzato in ampiezza, quando la Salernitana parte costringe i compagni a scalare alle sue spalle (dal 75' Ghoulam sv)

Lobotka 6,5 - La Salernitana non lo pressa, si ricompatta quasi nella propria area, e chiude addirittura con 141 passaggi ed un incredibile 98,6% di precisione. Quelle poche volte che la Salernitana riparte è quasi sorpreso, poi con l'uomo in più gestisce senza strafare.

Fabian 6,5 - Belec gli nega il gol salvando in angolo, poi ci riprova più centralmente, ma fino a quando la Salernitana riesce a chiudere gli spazi è il qualitativo nello stresso. Suo il cross morbido nel cuore dell'area che porta al gol di Juan Jesus (dal 64' Politano 6 - Entra a giochi fatti e ci tiene ad incidere. Ha voglia, fin troppa ed in qualche occasione i compagni reclamano il pallone al centro dell'area)

Elmas 7 - Non avrà il gioco nello stretto dei compagni di reparto, ma incide come pochi in zona gol. E non è poco. Serve l'assist per il gol di Juan Jesus, poi si procura il rigore del 2-1 che indirizza la gara a fine primo tempo, puntando quattro avversari e destabilizzandoli col solo movimento dei piedi. Con l'ingresso di Insigne finsice da sotto punta.

Zielinski 6,5 - Non semplice agire centralmente nel bel mezzo della muraglia alzata dalla Salernitana, ma nello stretto si muove comunque bene, anche se a volte in maniera scolastica per non concedere ripartenze. Entra in qualche modo nel terzo gol e poi finisce la gara da centrocampista.

Lozano 6 - Tanto movimento, ma senza la stoccata giusta, spesso si butta nel traffico e poi Spalletti lo allarga per dare ampiezza anche se con risultati alterni quando va al suggerimento al centro (dal 45' Insigne 6,5 - Entra ed alla prima palla si procura il rigore che poi trasforma, per il 4-1 che però per lui sembra valere molto di più simbolicamente per l'esultanza ed il messaggio alla telecamera)

Mertens 6,5 - Vivace nello stretto, ma gli spazi sono davvero congestionati e prova spesso a tirarsi fuori. Realizza il rigore che rende più semplice il secondo tempo e poi viene richiamato in panchina a risultato acquisito (dal 64' Osimhen 6 - Meno di mezz'ora per aumentare i giri, ma la partita è ormai incanalata ed i ritmi sono molto più bassi, anche se non si risparmia e va con foga su ogni pallone)