Daino stronca la Juve: "Problemi strutturali, non ha possibilità di raggiungere le milanesi"

Daniele Daino, ex giocatore di Milan e Napoli, torna a parlare a TMW Radio dei rossoneri e non solo
19.01.2021 19:10 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Daino stronca la Juve: "Problemi strutturali, non ha possibilità di raggiungere le milanesi"

Daniele Daino, ex giocatore di Milan e Napoli, torna a parlare a TMW Radio dei rossoneri e non solo, come i problemi evidenziati dalla Juventus nella gara persa contro l'Inter. Di seguito le sue parole:

Perdendo la Supercoppa la Juventus dovrebbe cambiare allenatore?
“Personalmente penso che non avrebbe senso cambiare l’allenatore, al di là dei risultati. La Juventus non ha un’identità precisa e ha un problema strutturale a centrocampo che risale già all’anno scorso con Sarri. Finirei comunque la stagione con Pirlo a prescindere da come andrà, anche se dovesse perdere in Supercoppa e uscire dalla Champions”.

Che percorso può fare la Juventus in Champions?
“Se le due squadre di Milano dovessero continuare a correre così, la Juventus potrebbe mettere più concentrazione e preparazione nelle gare di Champions. Certo i problemi strutturali restano, ora però è fondamentale recuperare de Ligt, che ha tutte le qualità per sorreggere gli attacchi delle grandi d’Europa. Poi serve trovare equilibrio a centrocampo. Arthur non verticalizza mai e questo può essere un problema se di fianco hai Bentancur e Rabiot. La Juventus in campionato non ha chance di raggiungere Inter e Milan”.

Mandzukic e Ibra possono convivere?
“Quando arriva un giocatore come Mandzukic il primo pensiero va lì: possono coesistere lui ed Ibra?. Io credo si possa fare, soprattutto in Italia quando giochi contro le difese a 3. Pioli potrebbe lavorare su questo aspetto”.