Napoli-Inter 1-1, le pagelle: Manolas evita il ko, tanta battaglia ma poco gioco e attaccanti mai in partita

Napoli-Inter 1-1
18.04.2021 22:52 di Antonio Gaito Twitter:    Vedi letture
Napoli-Inter 1-1, le pagelle: Manolas evita il ko, tanta battaglia ma poco gioco e attaccanti mai in partita
TuttoNapoli.net
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Meret 6 - Un'ottima uscita su Barella, riuscendo a stopparlo in extremis, poi viene salvato dai legni. Può fare poco o nulla sul tiro all'angolino di Eriksen, ma probabilmente poteva osare qualcosa in uscita sul cross al centro precedente al tiro.

Di Lorenzo 6 - Tiene a bada Darmian senza troppa fatica, con l'Inter che spinge più dall'altro lato. Si propone spesso, svetta anche creando una delle poche occasioni della sua squadra ma Fabian non ne approfitta.

Manolas 6,5 - Sul gol fa già tanto allontanando la minaccia come può, innescando Eriksen che però trova una prodezza. Per il resto ci mette spesso una pezza, aggiungendo la sua velocità alle spalle di Koulibaly quando esagera talvolta in anticipo. Nel finale deve salvare Mario Rui chiudendo Hakimi ed evitando la sconfitta

Koulibaly 6 - Ha il cliente più scomodo del campionato, che limita come può. Perde diversi duelli, anche col giallo continua a rischiare l'anticipo con risultati alterni.

Mario Rui 5,5 - Partita di sofferenza, difendendo sempre al limite su Hakimi che però alla lunga lo travolge costringendo i centrali a scalare alle spalle. Nel finale lo salva Manolas. In fase propositiva non fa molto meglio, giocando sempre all'indietro (dal 90' Hysaj sv)

Fabian 6 - Alimenta il giro palla, senza particolari invenzioni. Suo uno dei pochissimi e sterili tiri da fuori. Da pochi passi non trova il tocco a porta vuota sulla sponda di Di Lorenzo (dal 90' Bakayoko sv)

Demme 6 - Corre per due per togliere i rifornimenti a Lukaku, coprendo le linee di passaggio, ma anche per seguire gli inserimenti di Barella. Legna senza pensarci troppo, poi il cartellino lo limita nel finale.

Politano 6 - Non una prova indimenticabile, andando ad ingolfarsi nel traffico quando rientra verso il campo. Salva la sua prova con tanto lavoro nei ripiegamenti, con generosità, e la traversa partendo con una serpentina tra mezza Inter.

Zielinski 5,5 - Difficile considerarlo positivo, nonostante la combinazione nello stretto con Insigne che poi porta all'autogol (dall'87' Elmas sv - Neanche il tempo di partecipare ad un'azione vera)

Insigne 6 - La percussione che porta all'autogol, diversi recuperi difensivi con la solita generosità, tra cui uno con una diagonale difensiva da terzino puro, ma per il resto non riesce a dare grande qualità, faticando a trovare tanti compagni in proiezione offensiva. 

Osimhen 5,5 - Gara difficile senza la profondità con l'Inter che è attenta a leggere le sue percussioni. Deve girare largo, girarsi di spalle e lì perde tanto del suo potenziale. Come se non bastasse, la squadra non lo supporta più di tanto (dal 74' Mertens sv - Entra e corre a vuoto sull'uscita come stava facendo già il compagno)