Napoli-Perugia 4-1, le pagelle: Kvara brilla! Anguissa ci prende gusto, Politano già brillante

Le pagelle di Napoli-Perugia 4-1
17.07.2022 20:11 di Redazione Tutto Napoli.net Twitter:    vedi letture
Fonte: da Dimaro, Antonio Gaito e Pierpaolo Matrone
Napoli-Perugia 4-1, le pagelle: Kvara brilla! Anguissa ci prende gusto, Politano già brillante
TuttoNapoli.net
© foto di www.imagephotoagency.it

Meret 6 - Diversi tiri del Perugia, ma raramente nello specchio. Ordinaria amministrazione nell'uscita dal basso col Perugia di Castori che non alza quasi mai la pressione. (Dal 46' Contini 5,5 - Un errore in uscita a metà ripresa, per il quale si scusa, per il resto è poco sollecitato).

Di Lorenzo 6 - Deve dare ampiezza contro un avversario che chiude tutti gli spazi. Si sgancia raramente, ma è anche poco coinvolto da Lozano che preferisce l'uno contro uno.

Rrahmani 6 - C'è tanto lavoro da fare sulle due torri del Perugia che rappresentano col gioco aereo quasi l'unica fonte di gioco di Castori. In una circostanza Melchiorri lo brucia in velocità, poi per il resto lo contiene bene anche avendo un passo inferiore. (Dal 46' Zanoli 5,5 - Pronti-via, un rinvio errato su un cross dalla destra favorisce la rete di Melchiorri. Poi entra in partita, si concentra sulle diagonali e regala qualche bella incursione offensiva).

Juan Jesus 6,5 - E' lui, con la sua velocità, ad assorbire i principali attacchi alla profondità di Dembelé e qualche volta è costretto a ricorrere al mestiere ed alla fisicità per avere la meglio. Di fianco a Rrahmani deve prendersi anche maggiori responsabilità in impostazione. (Dal 77' Costanzo s.v.)

Mario Rui 6,5 - Già pimpante, reattivo, concentrato. Sbaglia raramente ed è autore di un paio di interventi risolutivi, davanti a Meret, per fermare le occasioni più chiare del Perugia. Paradosso: ora è l'idolo dei tifosi, che urlano il suo nome quando sfiora il gol da centrocampo. (Dal 77' Zerbin s.v.)

Anguissa 7 - Ci sta prendendo gusto. Segnare è l'ultimo step per migliorare le ottime prestazioni della scorsa stagione e ancora su palla inattiva trova la zampata vincente. Per il resto domina in un lungo ed in largo sovrastando la mediana avversaria. (Dal 46' Elmas 5,5 - Comincia mezzala e tocca pochi palloni, passa poi sulla fascia sinistra e la situazione non migliora. Prestazione anonima).

Lobotka 7 - Tutti i palloni passano da lui e Castori gli garantisce un trattamento di riguardo, ma elude quasi sempre il diretto avversario per uscire dalla prima pressione bassa del Perugia. Bene anche nel recupero immediato difendendo "in avanti", come prerogativa di Spalletti. (Dal 46' Demme 6,5 - Vertice basso di equilibrio, pragmatismo e tanta quantità. Scherma bene la difesa sui (pochi) filtranti biancorossi ed è preciso nei passaggi).

Fabian 6 - Lontano dalla condizione migliore. Un paio di palle perse nella prima mezz'ora mandano il Perugia al tiro, dalle sue parti si soffre un po' troppo ma salva la sua prova con un paio di lanci dei suoi e qualche sterzata. (Dal 46' Zielinski 6 - Il primo ad essere cercato nell'uscita dal basso, gestisce bene il possesso. Senza eccellere, dà comunque il suo contributo).

Lozano 6 - Ci prova sempre, colleziona tanti uno contro uno, ma solo in poche occasioni supera secco l'uomo e deve accontentarsi di diversi palloni al centro ma quasi tutti senza precisione. Litiga più volte col controllo e Osimhen si dispera. (Dal 46' Politano - Ci mette poco più di 5' ad incidere, trovando il gol dopo una bella serpentina in mezzo a due. Aiuta anche uno Zanoli in difficoltà con dei buoni ripiegamenti difensivi. Al di là delle polemiche (rientrate) sul futuro, l'atteggiamento è quello giusto).

Osimhen 6,5 - Mostra buona sensibilità nel tocco per restituire palla a Kvaratskhelia sul gol. Non ha grandi palloni giocabili, pagando la giornata negativa di Lozano al cross, ma quelle poche se le procura quasi da solo in pressione. (Dal 46' Petagna 6,5 - Si muove tanto su tutto il fronte offensivo, viene incontro per legare il gioco, ma non gli arriva mai un pallone giocabile in area di rigore fino al 90'. Poi gliene arriva uno, guadagna un calcio di rigore e lo trasforma).

Kvaratskhelia 7 - Avversario che sale di livello rispetto ai dilettanti del primo test, ma stesso risultato. Se hai la tecnica in velocità, ce l'hai sempre: negli spazi intasati chiede ed ottiene l'uno-due con Osimhen, il controllo a seguire gli spalanca la strada per il tiro all'angolino. Accarezza il pallone ad ogni giocata e non è mai banale. (Dal 46' Ounas 5,5 - Trequartista con l'Anaune, esterno di sinistra oggi, un ruolo che non è suo e che poco gli si addice. Lo capisce presto e comincia a venire in mezzo al campo, senza trovare però zolla e giocate giuste).