TN - Iezzo: "Meret fenomeno, sarà tra i top in Europa! Liverpool? Niente calcoli. Sui nuovi..."

Siamo entrati nel primo periodo caldo della stagione. Il Napoli di Ancelotti, dopo aver superato la Sampdoria, andrà ancora di scena al San Paolo...
17.09.2019 08:50 di Gennaro Di Finizio Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
TN - Iezzo: "Meret fenomeno, sarà tra i top in Europa! Liverpool? Niente calcoli. Sui nuovi..."

(di Gennaro Di Finizio) - Siamo entrati nel primo periodo caldo della stagione. Il Napoli di Ancelotti, dopo aver superato la Sampdoria, andrà ancora di scena al San Paolo per il primo match di Champions League contro il Liverpool. Un momento subito importante per gli azzurri, impegnati per 7 volte in 21 giorni, per un tour de force che potrà già delineare il prosieguo della stagione. Del week end appena concluso e del prossimo impegno europeo, ne abbiamo parlato con l'ex portiere del Napoli Gennaro Iezzo.

Che partita è stata quella contro la Sampdoria? "Il Napoli ha dominato, ha fatto una gran partita. A parte qualche svarione che ci può stare, penso che il Napoli abbia dato un segnale importante al campionato. Anche se tutto oggi danno l'Inter come favorita o comunque come la squadra che può dare maggiormente fastidio alla Juventus, però dal punto di vista del gioco il Napoli resta quella che se la può giocare fino alla fine, anche in virtù di quanto visto proprio contro la Sampdoria".

Molte bene i nuovi, il Napoli ha lavorato bene sul mercato. "La sorpresa è Di Lorenzo! Mi ricorda il Maggio dei primi tempi, grande gamba, personalità, sa mettere bene i cross, importante per un esterno. Lozano si conosceva, appena riuscirà ad entrare nei meccanismi della squadra, farà delle cose straordinarie. Elmas la sorpresa più grossa, giocare con quella personalità a vent'anni è un grande sorpresa. Questo fa capire che chi va in giro per decidere chi prendere come calciatori, è gente di alto livello. Giuntoli ed il suo staff stanno facendo un grande lavoro".

Nel frattempo Sarri alla Juve non ha cominciato benissimo... "Il problema è se Sarri riuscirà ad entrare nel cervello dei calciatori, è più facile farlo a Napoli dove ci sono calciatori importanti ma non sono come i tanti top player che ha la Juventus. Il top player gioca molto per un discorso personale, magari non riescono a mentalizzarsi su un discorso di squadra, questo può fare il bello ed il cattivo tempo per Sarri. Ronaldo esce fuori dagli schemi, anche Douglas Costa che è un giocatore che si fa fatica a farlo entrare in certi meccanismi, anche a lui piace fare l'azione personale. Per Sarri sarà una questione di bello e cattivo tempo, diventeranno devastanti se riusciranno ad entrare in quello che vuole Sarri, se resteranno focalizzate sulle qualità personali allora diventerà difficile per l'allenatore. Questo può essere importante per chi insegue, io vedo Napoli ed Inter".

Meret sempre più decisivo, però si parla sempre di Donnarumma. "Oggi Donnarumma è titolare della nazionale, ragazzo che ha iniziato a giocare a 16 anni in una squadra importante come il Milan, si cerca di dare più valore a Gigio. Meret è un ragazzo che farà la storia dei prossimi 15 anni della nazionale e del campionato italiano insieme a Donnarumma. Diventeranno due dei più forti in Europa. Gigio ha più di 100 partita sulle spalle rispetto a Meret, che sono tante. Forse Gigio ha qualcosina in più in maturità, Alex ha bisogno solo di continuità, con questa lo rivedremo più forte di adesso. Uno ha delle qualità, l'altro ne ha altre, mettendoli insieme può uscire qualcosa di straordinario, sono due fenomeni! Erano anni che non uscivano portieri del genere, anche Cragno può fare bene insieme a questi due".

Ora il Liverpool: campioni d'Europa in carica ed a punteggio pieno in Premier, partita tosta. "Sicuramente, bisogna dare tutto in questa partita. La fortuna è avere alle spalle un pubblico importante, il San Paolo sarà pieno per dare forza alla squadra. Bisognerà tirare le somme a fine partita, non si può pensare a pareggio o vittoria, se può determinare il prosieguo del cammino in Champions, bisogna solo giocarla. Facendo un risultato positivo sarebbe importante, il Liverpool ha la forza di vincerle tutte. Il Napoli ha tutte le qualità per passare alla prossima fase ma non bisogna lasciare niente. Il Napoli deve dare tutto stasera, anche con l'aiuto del San Paolo".