Avevamo ragione su Osimhen

08.09.2021 07:33 di Arturo Minervini Twitter:    vedi letture
Avevamo ragione su Osimhen
TuttoNapoli.net
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Giustizia è fatta, seppur in ritardo. La decisione di accogliere il ricorso del Napoli sulle due giornate di squalifica all'attaccante nigeriano confermano le sensazioni avute al momento dell'espulsione contro il Venezia. 

La dinamica dell'azione, senza che venisse scorporata in mille frammenti, raccontava di un attaccante impegnato a liberarsi di una marcatura, colpevole forse di aver messo troppa foga nel suo tentativo di liberarsi del diretto marcatore

“Le sensazioni che si sono ricavate nel dibattimento riguardano le attenuanti, nel fatto che il calciatore del Venezia non avesse avuto lesioni fisiche nè sia stato necessario l'ingresso dei sanitari. Il giocatore non ha nemmeno protestato”. Così l’avvocato Grassani ha provato a spiegare le motivazioni alla base dell’accoglimento di un ricorso che il Napoli credeva fortemente di vincere. D’altronde, dal campo, la sensazione era stata quella: nessun reazione violenta, una semplice ingenuità da parte di Osimhen.