La piccola bugia (inevitabile) su Lozano

Tra i nomi su cui si dovrà ragionare, c’è sicuramente quello di Hirving Lozano, di cui lo stesso Giuntoli ha parlato nell’intervista fiume concessa ai microfoni di Sky Sport
03.04.2020 07:53 di Arturo Minervini Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
La piccola bugia (inevitabile) su Lozano

Aprile. Tempo di valutazioni, anche in questo momento stravolto da eventi imponderabili. In casa Napoli, come rivelato dallo stesso direttore sportivo Cristiano Giuntoli, è tempo di delineare le strategie per il mercato estivo, a prescindere da quelle che saranno le decisione sulla stagione interrotta.

Tra i nomi su cui si dovrà ragionare, c’è sicuramente quello di Hirving Lozano, di cui lo stesso Giuntoli ha parlato nell’intervista fiume concessa ai microfoni di Sky Sport: "E' arrivato ma non stava bene fisicamente per un infortunio al ginocchio, ci ha messo un po' ad entrare in condizione, ha fatto buone gare con Carlo da seconda punta, per allungare la squadra, non ha fatto benissimo ma neanche malissimo come dite voi. E' un patrimonio del club, un ragazzo giovane, farà vedere cosa può fare”.

Il Cristiano-Pensiero sul messicano è stato questo, almeno quello espresso in maniere esplicita. Nessuno ha motivo di dubitare sulla sincerità del direttore sportivo del Napoli, ma alcune considerazioni vanno fatte. Cos’altro avrebbe potuto dire? Come non cercare di tutelare, sul piano della comunicazione, un investimento così oneroso che ad oggi non ha portato i frutti sperati?

A prescindere da tutto, Giuntoli non avrebbe potuto dire altro. Una piccola bugia necessaria, in attesa degli eventi. Perché la sensazione, soprattutto se Gattuso dovesse essere confermato, che il Napoli valuterà in maniera analitica le eventuali offerte per il messicano. Dovessero arrivare offerte che permetterebbero di non perdere troppo rispetto alla cifra versata la scorsa estate nelle casse del Psv, verranno sicuramente prese in grande considerazione. Per il bene di tutti…