Cannavaro: "Spalletti avrebbe fatto a pezzi 3 giocatori. Zielinski? Non sopporto come è stato trattato"

Per Fabio Cannavaro uno dei motivi della crisi del Napoli è l'addio di Luciano Spalletti in estate.
02.04.2024 22:10 di Francesco Carbone   vedi letture
Cannavaro: "Spalletti avrebbe fatto a pezzi 3 giocatori. Zielinski? Non sopporto come è stato trattato"
TuttoNapoli.net
© foto di www.imagephotoagency.it

Per Fabio Cannavaro uno dei motivi della crisi del Napoli è l'addio di Luciano Spalletti in estate. Nell'intervista rilasciata a Il Mattino ha chiarito il perché di questo suo pensiero: "Nei suoi due anni napoletani abbiamo condiviso idee, ma vederlo parlare allo spogliatoio dell'Italia tra la gara contro il Venezuela e quella contro l'Ecuador, vedere come ha richiamato vari giocatori a un maggiore impegno, i termini e i toni usati per motivare gli azzurri, mi hanno fatto comprendere ancora di più l'impresa che ha compiuto a Napoli".

Riesce a descriverci meglio le cose con un esempio?
"Ecco, mi immagino cosa sarebbe successo alla ripresa degli allenamenti a Traore, Anguissa e Raspadori per l'errore fatto in occasione del primo gol dell'Atalanta sabato scorso: loro sono immobili, imbambolati, spettatori mentre ben quattro bergamaschi occupano l'area piccola. Li avrebbe fatti a pezzi. E devo dire: ha ragione lui, vedo molto di Marcello Lippi nel suo modo di fare".

Cosa non manda giù invece?
"Non sopporto come hanno trattato Zielinski che già, poverino, sembra uno che non c'entri nulla. Uno che per 8 anni ha dato l'anima, perché non deve andar via tra gli osanna? Ci manca poco che debba scappare da Napoli di notte, quasi di nascosto".