Di Livio: "Juve con troppe assenze. Fiorentina, Commisso ora deve parlare poco e fare fatti"

Per parlare di Inter-Juventus ma anche della giornata di campionato al Maracanà Show di TMW Radio è intervenuto l'ex calciatore Angelo Di Livio.
18.01.2021 22:20 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Di Livio: "Juve con troppe assenze. Fiorentina, Commisso ora deve parlare poco e fare fatti"

Per parlare di Inter-Juventus ma anche della giornata di campionato al Maracanà Show di TMW Radio è intervenuto l'ex calciatore Angelo Di Livio.

Inter, vittoria importante contro la Juventus:
"Le assenze sono state importanti. Ma non giustifico la sconfitta, non ci sono alibi. L'Inter è stata più forte, la Juve dovrà rivedere molte cose. La Juve forse è a fine ciclo e dovrà ricostruire una squadra vincente".

Il gap con la Juve è annullato?
"Per me sì, ma deve almeno vincere per 4-5 anni per fare qualcosa di simile alla Juve. Potenzialmente questa squadra deve aprire un ciclo".

Fiorentina, Prandelli ha chiesto scusa per il 6-0 contro il Napoli. Che succede in casa Viola?
"A me piange il cuore. E' chiaro che a Napoli si può perdere, perché ha giocatori di grande qualità. Ma perdere così fa male. Ho sempre rispettato le scelte di Commisso, ma ora si deve parlare poco e fare più fatti. A Commisso ora dico solo che deve rinforzare la squadra. E' umiliante prendere sei gol. I progetti in una piazza così importante li costruisci prendendo tecnici di carisma come Spalletti".