Iannicelli: "Gente in coda fuori Castel Volturno per acquistare Insigne non ne vedo"

"Quando hanno chiesto di Koulibaly a Spalletti il tecnico si è detto pronto ad incatenarsi per trattenerlo, non ha detto cose del genere su Insigne".
22.07.2021 07:00 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    vedi letture
Iannicelli: "Gente in coda fuori Castel Volturno per acquistare Insigne non ne vedo"

Nel corso di 'Tutti in Ritiro' su Canale 21, il giornalista Peppe Iannicelli ha parlato di Lorenzo Insigne e del suo rinnovo di contratto: "Quando hanno chiesto di Koulibaly a Spalletti il tecnico si è detto pronto ad incatenarsi per trattenerlo, non ha detto cose del genere su Insigne. Nelle sue ultime due gestioni a Roma e Milano con l'Inter, Spalletti si è anche caratterizzato per gli scontri con due giocatori estremamente importanti come Totti e Icardi, in entrambi i casi ha agito per conto della società. In quelle vicende il tecnico è stato iperaziendalista e ha parlato anche in questo caso da aziendalista, lasciando aperte tutte le opzioni alla società. Il punto di difficoltà è che Insigne, giustamente, vuole chiudere il contratto chiave della sua carriera e allo stesso tempo sa che c'è una situazione economica mutata per lui e per tutti. Io però di gente che è in coda fuori a Castel Volturno che vuole acquistare Insigne non ne ho vista. Guardandoci realisticamente intorno in Europa, quale club potrebbe  dare al capitano i soldi che chiede o ai quali aspira e soddisfare le esigenze economiche del Napoli? Alla fine Spalletti dice che l'occasione fa l'uomo ladro e il giocatore scontento, quale che sia la soluzione deve essere trovata subito, anche se si decide di mandare a scadenza il giocatore. Chi resta però deve essere contento di restare, perché il pericolo è di fare un anno col muso lungo ed ad ogni partita negativa di Insigne succederebbe la fine del mondo".