La Russa sulla Juve: "E' stata scortese, poteva ascoltare le esigenze del Napoli"

Così a Tuttomercatoweb il vice presidente del Senato, tifoso dell’Inter, Ignazio La Russa
16.10.2020 23:40 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
La Russa sulla Juve: "E' stata scortese, poteva ascoltare le esigenze del Napoli"

“Ci stanno facendo perdere il gusto del calcio, comunque andrà a finire il campionato. Se vincerà la Juve sarà normale altrimenti diranno che questo campionato non conta nulla”. Così a Tuttomercatoweb il vice presidente del Senato, tifoso dell’Inter, Ignazio La Russa.

Domani il derby si giocherà con lo stadio praticamente vuoto.
“Se possono esserci mille tifosi e sono tutti in un settore, perché non possono stare altri mille da un’altra parte e così via? Con le regole attuali, con ottomila persone suddivise per ogni anello si rispetterebbe il distanziamento. Otto lati dello stadio con mille persone per parte garantirebbero comunque le misure di sicurezza”.

È per la riapertura degli stadi?
“È sbagliato parlare di mille persone. Sarebbe più corretto consentire un numero di persone rapportato alla capienza dello stadio”.

Verso la partita: come vede la sua Inter?
“A centrocampo non abbiamo praticamente nessuno. Ho visto la formazione titolare, l’unico che potrebbe entrare dalla panchina è Eriksen e davanti Pinamonti. E in difesa c’è solo Darmian. Con questo chiaro di luna non vedo l’Inter favorita, ma vinceremo lo stesso”.

Juve-Napoli e il 3-0 a tavolino. Da che parte sta?
“La Juventus è stata scortese. La società bianconera vista la situazione avrebbe potuto ascoltare le esigenze del Napoli. Ma da un punto di vista regolamentare, ahimè, forse ha ragione la Juve”.