La Francia cade con la Tunisia, ma si qualifica comunque come prima nel girone

Finisce 1-0 la partita tra Tunisia e Francia, che concludeva la fase a gironi di Qatar 2022 per entrambe.
30.11.2022 18:03 di Redazione Tutto Napoli.net Twitter:    vedi letture
La Francia cade con la Tunisia, ma si qualifica comunque come prima nel girone
TuttoNapoli.net
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Finisce 1-0 la partita tra Tunisia e Francia, che concludeva la fase a gironi di Qatar 2022 per entrambe.

La Tunisia parte forte ma non segna
La serenità della Francia già qualificata si respira in avvio di contesa: la Tunisia che parte spingendo e troverebbe pure l'1-0 già nei primi dieci minuti, se non fosse che Ghandri, quando gira in porta, si trova in fuorigioco. Per vedere il primo, vero tiro della Francia c'è da scavallare la metà della frazione, con la ripartenza che porta a concludere Coman, senza la giusta precisione. È però la squadra nordafricana a tenere il pallone in zona offensiva per la maggior parte del tempo, arrivando a impegnare Mandanda sia da vicino che dalla lunga distanza, con Slimane prima e Khazri poi. Quest'ultimo è il più attivo anche nel finale di una frazione che si conclude 0-0.

Lo slalom di Khazri fa sognare i suoi
Il motivetto, nel secondo tempo, non cambia: la Tunisia ha fame e insegue il sogno qualificazione. La ricompensa arriva, grazie al leader della squadra Khazri. Il numero 10 approfitta di una palla persa da Fofana e, dopo una discesa solitaria, tocca con un mancino morbido e velenoso quanto basta per fare 1-0, appena prima di uscire dal campo. Deschamps corre ai ripari e butta dentro i vari Mbappe e Rabiot, per vedere la prima conclusione francese nello specchio c'è da attendere il minuto 82 e il tiro di Dembele, altro subentrato deluxe. Nel finale va in cattedra Mbappe: prima ci prova da solo, impegnando Dahmen, poi manda al tiro Kolo Muani, impreciso. La fortezza resiste fino all'ultimo secondo, con tanto di brivido finale visto che il VAR annulla il potenziale 1-1 di Griezmann al 98'. Inutile però l'impresa tunisina, visto il contemporaneo successo dell'Australia con la Danimarca.