Gattuso invita tutti a cena prima dell'esordio: il gesto ha un obiettivo preciso

E prima di partire per la corsa agli obiettivi stagionali, Rino Gattuso ha voluto invitare tutti a cena: squadra e staff.
18.09.2020 17:00 di Redazione Tutto Napoli.net  Twitter:    Vedi letture
© foto di Image Sport
Gattuso invita tutti a cena prima dell'esordio: il gesto ha un obiettivo preciso

Ieri è stato il Petagna-day. L'attaccante del Napoli, acquistato a gennaio ed arrivato dopo il ritiro estivo per la positività al rientro dalle vacanze, ha intenzione di giocarsi al meglio la grande opportunità della sua carriera, dopo una lunga gavetta che in diverse interviste ha tenuto a rimarcare: "Ho letto tante cose in questi mesi. Sono anni che gioco tutte le partite, ho segnato 30 gol negli ultimi due anni e la maglia del Napoli l'ho conquistata. Il Napoli mi ha voluto, Giuntoli crede in me, me lo dice ogni giorno - ha proseguito l'ex Spal - e conosco le mie qualità". E la concorrenza non sembra spaventarlo, ma solo motivarlo: "Nelle grandi squadre è normale la concorrenza, ci sono grandi campioni che stanno facendo la storia del Napoli. Ho però tutte le carte in regola per giocarmela. Quando c'è tanta concorrenza, tutti migliorano". Gli obiettivi? Chiari: "Il Napoli è una grande squadra e deve tornare in Champions. L'Europa League inoltre è un altro obiettivo perché è una coppa importante. Avremo tanti impegni, ma siamo attrezzati per giocarci tutto".

E prima di partire per la corsa agli obiettivi stagionali, Rino Gattuso ha voluto invitare tutti a cena: squadra e staff. Non la prima serata organizzata da quando c'è lui alla guida del Napoli: a Posillipo, con vista sul golfo, nello stesso locale in cui la squadra ha festeggiato la vittoria della Coppa Italia e ieri ha sfruttato l'occasione anche per salutare Arek Milik prima della partenza per Roma. Nessuna festa, niente musica, ma solo una cena per cementare ulteriormente gruppo, poter parlare alla squadra anche lontano dal campo d'allenamento, prima dell'esordio sul campo del Parma. Tutti insieme, stavolta, a differenza delle spaccature che hanno condizionato l'inizio della scorsa stagione.